Gnocchi senza patate agli scampi

Gli gnocchi senza patate agli scampi sono un primo piatto molto particolare. L'aspetto, infatti, ricorda i classici gnocchi di patate ma il sapore vi stupirà. Ecco la ricetta ed alcuni consigli

Gnocchi senza patate agli scampi
Difficoltà
Preparazione
Cottura
3 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Gli gnocchi senza patate agli scampi sono un primo piatto molto particolare ed adatto ai pranzi estivi.

Gli scampi durante la cottura emanano un piacevole e intenso profumo di mare. Gli gnocchi, grazie al fatto che non hanno patate nell’impasto, risultano molto più leggeri mantenendo però invariata la sofficità di quelli fatti con le patate. La crema di scampi ha un sapore setoso e intenso e si lega alla perfezione con il tipo di pasta scelto. Un rametto di prezzemolo messo alla fine, dona la giusta armonia al piatto.

Vediamo, quindi, come preparare questo piatto.

Ingredienti per la pasta

  • 400 g di farina 00
  • 250 ml di acqua
  • 10 g di sale

Ingredienti per il condimento

  • 150 g di scampi
  • 1 spicchio di aglio
  • q.b di prezzemolo
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiai di passata di pomodoro
  • 1 confezione di panna da cucina
  • q.b di sale

Preparazione

Per prearare gli gnocchi senza patate agli scampi dovete innanzitutto preparare la pasta: versate quindi in una ciotola la farina e un pizzico di sale. Pian piano iniziate ad aggiungere l’acqua e impastate. Lavorate l’impasto energicamente fino a raggiungere una consistenza liscia ed omogenea. Coprite l’impasto con un canovaccio umido e lasciate riposare 30 minuti a temperatura ambiente. 

Nel frattempo preparate la crema di scampi: versate in una padella un filo di olio extravergine di oliva e fate soffriggere lo spicchio di aglio. Aggiungete a questo punto gli scampi e del prezzemolo tritato. Lasciate cuocere a fuoco lento per una decina di minuti, rigirandoli più volte.

A cottura ultimata, riponete gli scampi in un patto ma non buttate via il fondo di cottura dalla padella. Mentre gli scampi intiepidiscono, aggiungete al fondo di cottura il passato di pomodoro e il sale e lasciate insaporire giusto qualche minuto a fiamma bassissima. 

Estraete la polpa dagli scampi e versatela in un frullatore insieme al passato di pomodoro e alla panna da cucina. Frullate il tutto ottenendo una crema liscia. Riversare la crema di nuovo nella padella e tenete da parte. Formate adesso gli gnocchi; ottenete dal panetto tanti salsicciotti, tagliateli poi a cubetti e passate ogni cubetto su un riga gnocchi. Sistemate gli gnocchi su un vassoio infarinato. Lessateli in abbondante acqua bollente e salata per pochi minuti; saranno cotti quando saliranno a galla. 

Scolate gli gnocchi e versateli nella padella con la crema di scampi. Mantecateli per bene sul fuoco e servite con un ciuffetto di prezzemolo in ogni piatto.

In alternativa potete preparare degli gnocchi al pesto o degli gnocchi alla sorrentina.

Conservazione

Gli gnocchi senza patate agli scampi vanno consumati ben caldi subito dopo la preparazione.

Annarita Crescenzi

I consigli di Annarita

Se preferite gli gnocchi di patate a quelli senza, potete sostituirli tranquillamente senza nessun problema sulla resa finale del piatto stesso. Per assaporare il piatto al meglio, è bene servirlo ben caldo. Gli scampi freschi sono da preferire a quelli surgelati per avere un piatto dai sapori più intensi e decisi.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!