Linguine al ragù di Gamberoni e timo con purea di scamorza

Le linguine al ragù di gamberoni e timo con purea di scamorza sono un primo piatto dal sapore intenso e delicato al tempo stesso. Ecco la ricetta ed alcuni consigli utili

Linguine al ragù di Gamberoni e timo con purea di scamorza
Difficoltà
Preparazione
Cottura
1 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le linguine al ragù di gamberoni e timo con purea di scamorza sono un piatto particolare ma davvero buonissimo.

Poco costoso e semplice da preparare è assolutamente da provare perchè potrebbe, nonostante la sua semplicità, lasciarvi stupiti. Ricordatevi che l’alimento principale che darà sapore al nostro piatto sarà il gambero e con questa ricetta cercheremo di esaltarlo al meglio.

Vediamo, quindi, come preparare delle ottime linguine al ragù di gamberoni e timo con purea di scamorza.

Ingredienti

  • 100 g di linguine
  • 150 g di scamorza
  • 300 g di gamberoni
  • 2 patate
  • 180 ml di latte
  • q.b di timo
  • q.b di panna
  • q.b di brandy
  • q.b di cipolla
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di aglio
  • q.b di sale
  • q.b di pepe

Preparazione

Per iniziare la preparazione delle linguine al ragù di gamberoni e timo con purea di scamorza per prima cosa mettete i vostri gamberoni in acqua bollente per farli cucinare un po’. Una volta che hanno preso un colore rosato scolateli e lasciateli raffreddare. Appena freddi separate le teste dalle code, che poi andrete successivamente a sbucciare.

Una volta fatto questo mettete le teste dei gamberoni in una padella ed aggiungete dell’acqua fino a coprirli. Di tanto in tanto con un cucchiaio mescolate e spremete bene il fondo della testa in modo tale che il gambero rilasci tutto il suo sapore. Nel frattempo tagliate a piccoli pezzettini le vostre code sgusciate precedentemente. Lasciatene alcune per guarnire il piatto. Dopo all’incirca 5-6 minuti scolate le teste e mettete in un recipiente da parte il brodo che si sarà formata perchè vi servirà in seguito. Questa sarà la nostra bisque!

In una pentola fate un soffritto di aglio, cipolla e timo, aggiungete poi le code di gamberone, fate rosolare bene e sfumate con il brandy a fuoco basso o spento. Aggiustate di sale.

Fate cuocere le patate in un pentolino con acqua e sale e una volta pronte le raffreddiamo e andremo poi successivamente a schiacciarle. Prendete la scamorza e tagliatela a piccoli pezzettini. In un pentolino mettiamo il latte e portiamolo quasi a bollore, aggiungete la scamorza tagliata e mescolate fino a farla sciogliere facendo attenzione che non si attacchi al fondo della pentola. Quando sarà sciolta del tutto aggiungete la panna e le patate fino a che non risulti un composto omogeneo e denso. Aggiustiamo di sale e pepe.

Mettete dell’acqua con il sale in una pentola e una volta preso il bollore fate cuocere per 10 minuti le linguine lasciandole al dente perchè il loro amido ci servirà per formare una crema quando le andremo a saltare.

Prendete la padella con il ragù di gamberoni e scolate all’interno la pasta al dente. Con una pinza girate in senso orario di tanto in tanto e aggiungete un mestolino d’acqua di cottura per formare una crema ed un po’ alla volta aggiungete la bisque per dare sapore. Una volta che la pasta risulterà legata al sugo e la cottura sarà perfetta andate a comporre il piatto.

Poniamo al centro del piatto la purea di scamorza e sopra le linguine. Guarnite il piatto a vostro piacimento con i gamberoni lasciati in precedenza e dei rametti di timo.

In alternativa potete servire delle farfalle pesto e gamberi o degli spaghetti allo scoglio.

Linguine al ragù di Gamberoni e timo con purea di scamorza

Conservazione

Le linguine con ragù di gamberoni e timo con purea di scamorza sono ottime da consumare subito.

Christian Tontarelli

I consigli di Christian

Vi consiglio di lasciare parecchio al dente le linguine e finirle di cuocere in padella con la bisque in modo da formare più crema possibile così il nostro sugo risulterà più saporito e la pasta più bella da vedere. Cucinate poco i gamberi in acqua bollente perchè andremo a finire la loro cottura successivamente in padella.

Altre ricette interessanti
Commenti
Claudia Marinescu
Claudia Marinescu

08 aprile 2016 - 20:47:00

Direi perfetto!!!

0
Rispondi