Penne rigate con carciofi, peperoni e ricotta salata

Le penne rigate con carciofi, peperoni e ricotta salata sono un primo piatto dal sapore molto intenso e dal profumo irresistibile. Ecco come prepararle ed alcuni consigli per delle varianti altrettanto golose

Penne rigate con carciofi, peperoni e ricotta salata
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le penne rigate con carciofi, peperoni e ricotta salata sono un primo piatto vegetariano semplice e al tempo stesso gustoso, ideale da servire per un pranzo in famiglia. Ottimo se abbinato ad un bicchiere di vino bianco o rosato.

Si tratta di una ricetta di facile preparazione, economica e che piace non solo ai vegetariani ma a tutte quelle persone che amano le verdure e che seguono un’alimentazione bilanciata. Se lo gradite, potete sostituire la passata con la polpa di pomodoro.

Vediamo insieme come si prepara questo primo piatto.

Ingredienti

  • 160 g di penne
  • 2 carciofi
  • 1/2 peperone rosso
  • 1/4 di cipolla
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 250 ml di passata di pomodoro
  • q.b. di brodo vegetale
  • q.b di sale
  • q.b di ricotta salata
  • q.b di prezzemolo

Preparazione

Realizzare le penne rigate con carciofi, peperoni e ricotta salata è piuttosto semplice. Per prima cosa dovete pulire accuratamente i carciofi, eliminando le foglie esterne (che sono le più dure) e il fieno all’interno. Tagliateli a fettine sottili e mettete a bagno in una ciotola con acqua e succo di 1 limone.

A parte lavate 1/2 peperone rosso e tagliatelo a listarelle. Tritate finemente 1/4 di cipolla e mettetela in una pentola con 1 mestolino d’acqua e una foglia di alloro (facoltativo). Accendete il fuoco a fiamma moderata e lasciate cuocere la cipolla. Quando l’acqua sarà stata assorbita del tutto, aggiungete l’olio extravergine d’oliva e fate soffriggere la cipolla.

Quando la cipolla diventa dorata, aggiungete le fettine di carciofi ben sgocciolati e successivamente anche il peperone a pezzetti. Fate saltare le verdure a fiamma vivace per qualche minuto, dopo di che bagnate con 1-2 mestolini di brodo vegetale, quindi abbassate la fiamma e lasciate cuocere coprendo con un coperchio per circa 15 minuti.

Quando il brodo vegetale sarà stato assorbito, aggiungete la passata di pomodoro e un pizzico di sale. Fate cuocere ancora per qualche minuto, infine togliete la pentola dal fuoco e procedete con la cottura della pasta. Cuocete le penne rigate in abbondante acqua salata, scolatele al dente e conditele con il sugo di verdure. Prima di servire, decorate i piatti con scaglie di ricotta salata siciliana e con del prezzemolo tritato fresco.

In alternativa potete preparare un risotto carciofi e scamorza o delle tagliatelle cremose ai funghi.

Penne rigate con carciofi, peperoni e ricotta salata

Conservazione

Le penne ricagte con carciofi, peperoni e ricotta salata si conserva per al massimo un giorno. Andrà, però, risaltata in padella con dell’altro olio extravergine d’oliva.

Giovanna La Barbera

I consigli di Giovanna - La Tavola Allegra blog

I carciofi hanno bisogno di una lunga cottura, per cui assicuratevi di tagliarli a fettine sottili e di metterli a bagno in acqua e succo di limone, affinchè non anneriscano. Potete scegliere di utilizzare anche i peperoni gialli, in base ai propri gusti. Se lo gradite, potete sostituire le penne rigate con le casarecce oppure con i fusilli bucati corti.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!