Risotto con asparagi selvatici e gamberetti

Un buon risotto agli asparagi è perfetto da preparare e servire in primavera. Questo risotto con asparagi selvatici e gamberetti unirà in modo sapiente i sapori del mare e quelli della terra dando vita ad un primo piatto davvero eccezionale. Scopriamo, quindi, passo dopo passo come procedere

Risotto con asparagi selvatici e gamberetti
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Un buon risotto agli asparagi è sempre gradito in primavera e costituirà, quindi, un piatto sempre amato. Il risotto con asparagi selvatici e gamberetti è un primo piatto cremoso e saporito, indicato per un pranzo in famiglia ma anche per situazioni più formali o ricorrenze speciali; una portata ideale da accompagnare con un calice di buon vino bianco.

Preparare questo risotto è abbastanza semplice e stupirà i vostri commensali per la sua bontà e cremosità. Se non riuscite a reperire gli asparagi selvatici, potete ugualmente utilizzare quelli disponibili nei migliori supermercati. Vediamo dunque la ricetta.

Ingredienti

  • 170 g di riso
  • 120 g di asparagi
  • 150 g di gamberetti
  • 1/2 bustina di zafferano
  • 1/4 di cipolla
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 30 ml di vino bianco
  • 1 cucchiaino di burro
  • q.b di brodo vegetale
  • q.b di sale
  • q.b di prezzemolo

Preparazione

Per realizzare il risotto con asparagi selvatici e gamberetti innanzitutto sarà necessario sgusciare e pulire i gamberetti freschi, eliminando il carapace e sciacquandoli con abbondante acqua fresca corrente. I gamberetti dovranno pesare 150 g al netto degli scarti. Se non riuscite a reperire il pesce fresco, potete utilizzare quelli surgelati.

Tenete momentaneamente da parte il pesce e pulite gli asparagi selvatici: sciacquate questi ultimi con acqua fresca e tagliateli a pezzetti di circa 1 cm. Tritate finemente la cipolla e mettetela in una pentola a sponde alte, insieme ai cucchiai di olio extra vergine d’oliva e accendete il fuoco a fiamma medio-bassa.

Lasciate soffriggere la cipolla mescolando di tanto in tanto e quando quest’ultima risulterà dorata unite il riso e fatelo tostare per un paio di minuti, fino a quando diventerà quasi trasparente. Aggiungete quindi gli asparagi a pezzetti e successivamente anche i gamberetti freschi, quindi mescolate e fate saltare il tutto a fiamma vivace per qualche istante, quindi sfumate con il vino bianco.

Quando il vino sarà evaporato del tutto, bagnate il riso con 4-5 mestoli di brodo vegetale bollente, al quale avrete aggiunto 1/2 bustina di zafferano in polvere, quindi mescolate con cura e lasciate cuocere il risotto a fiamma moderata per circa 12-13 minuti (seguite la tempistica riportata sulla confezione del riso).

Quando il riso risulterà al dente e avrà raggiunto la giusta cremosità, togliete la pentola dal fuoco e mantecate il risotto con una noce di burro danese leggermente salato. Infine versate nei piatti da portata e decorate con un trito di prezzemolo fresco.

Risotto con asparagi selvatici e gamberetti

Conservazione

Questo primo piatto deve essere consumato ben caldo e al momento della preparazione, non sarà quindi possibile conservarlo successivamente. 

Giovanna La Barbera

I consigli di Giovanna

Una portata elegante e raffinata da realizzare a casa con facilità, proprio come al ristorante! Per un risultato ottimale utilizzate sempre ingredienti freschi e di qualità. Se purtroppo non doveste riuscire a reperire i gamberetti freschi, sarà comunque possibile utilizzare quelli surgelati. Mantecate il risotto con una noce di burro e, se lo gradite, anche con un cucchiaio di Grana Padano grattugiato fresco.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!