Risotto con asparagi selvatici e vongole

Un buon risotto con asparagi è sempre ben accetto, in ogni occasione. Con l'uso di asparagi selvatici e vongole sarà ancora più ricco e goloso. Vediamo insieme come si prepara

Risotto con asparagi selvatici e vongole
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I primi piatti con gli asparagi hanno un gusto davvero unico e particolare e di conseguenza anche un semplice risotto agli asparagi è sempre un ottimo piatto.

Questo risotto con asparagi selvatici e vongole in particolare sarà una portata ideale da servire durante un pranzo formale oppure per una ricorrenza speciale, stupirete i vostri commensali.

Si tratta di una ricetta piuttosto semplice da realizzare, piena di sapore e molto aromatica; ideale da accompagnare con un buon vino bianco. Per la realizzazione di questo piatto potete utilizzare le vongole veraci fresche ma se non riuscite a reperirle andranno benissimo anche quelle surgelate. Vediamo insieme la ricetta.

Ingredienti

  • 160 g di riso
  • 100 g di asparagi
  • 200 g di vongole
  • 1/2 bustina di zafferano
  • 1/4 di cipolla
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 30 ml di vino bianco
  • 1 cucchiaino di burro
  • q.b di brodo vegetale
  • q.b di sale
  • q.b di prezzemolo

Preparazione

Per realizzare il risotto con asparagi selvatici e vongole innanzitutto sarà necessario pulire con cura gli asparagi selvatici. Eliminate le parti più dure dei gambi e tenete solo le punte (che sono le più tenere). Sciacquate quindi gli asparagi selvatici con abbondante acqua fresca e tagliateli a pezzetti della lunghezza di 1 cm circa.

Sgocciolate le vongole veraci, che avete precedentemente messo a spurgare per un paio d’ore, e mettetele in una padella. Copritele con un coperchio e fatele scoppiare a fiamma vivace. Non appena le vongole sono tutte aperte filtrate il loro liquido e tenetelo da parte, infine sgusciate le vongole e tenetele al caldo.

Procedete adesso con la preparazione del risotto: tritate finemente la cipolla e mettetela in una pentola a sponde alte insieme ai cucchiai di olio extra vergine d’oliva. Accendete il fuoco a fiamma moderata e fate soffriggere la cipolla. Quando quest’ultima diventa dorata, unite il riso e lasciatelo tostare per qualche minuto, fino a quando diventerà quasi trasparente.

A questo punto aggiungete gli asparagi selvatici e mescolate con cura, quindi sfumate con il vino bianco e lasciatelo evaporare. Quando il vino è evaporato del tutto, bagnate il riso con 4-5 mestoli di brodo vegetale ben caldo, nel quale avrete sciolto 1/2 bustina di zafferano in polvere.

Lasciate cuocere il risotto a fiamma moderata per circa 12-13 minuti (seguite la tempistica riportata sulla confezione del riso utilizzato), mescolando di tanto in tanto. A metà cottura aggiungete il liquido filtrato delle vongole fresche.

Quando il riso è al dente, unite le vongole sgusciate e mescolate con cura. A cottura ultimata togliete la pentola dal fuoco e mantecate il risotto con una noce di burro leggermente salato. Versate quindi il risotto nei piatti da portata e decorate con un trito di prezzemolo fresco.

Risotto con asparagi selvatici e vongole

Conservazione

Questo primo piatto deve essere consumato al momento della preparazione, pertanto non sarà possibile conservarlo.

Giovanna La Barbera

I consigli di Giovanna

Per un risultato a prova di chef, utilizzate sempre ingredienti freschi e di stagione. Se non riuscite a reperire gli asparagi selvatici, sarà possibile sostituirli con quelli che trovate al supermercato. E' consigliabile utilizzare le vongole fresche veraci, che conferiranno al piatto il profumo del mare. Abbinate alla portata un vino bianco siciliano.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!