Risotto con asparagi selvatici, salsiccia e funghi

Un buon risotto agli asparagi è perfetto in primavera e si presta benissimo a tante varianti. Ad esempio un risotto con asparagi selvatici, salsiccia e funghi sarà una vera delizia. Un piatto dai sapori intensi che si sposano tra loro alla perfezione. Vediamo insieme come procedere

Risotto con asparagi selvatici, salsiccia e funghi
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il risotto agli asparagi è un vero classico con il quale non si sbaglia mai. Si tratta, però, di un piatto molto versatile che può essere arricchito in molti modi. Ad esempio un risotto con asparagi selvatici, salsiccia e funghi sarà un primo piatto dai sapori primaverili, ricco e gustoso, ideale da servire durante un pranzo in famiglia sorseggiando un buon vino.

Gli asparagi selvatici hanno un aroma intenso e si sposano perfettamente con la salsiccia di suino; i funghi completano il piatto e lo rendono più appetitoso. Realizzare questa ricetta è piuttosto semplice e non richiede molto tempo. Per un risultato ancor più cremoso, sarà possibile mantecare il risotto con una noce di burro. Vediamo insieme come si prepara.

Ingredienti

  • 160 g di riso
  • 10 asparagi
  • 150 g di salsiccia
  • 2 funghi champignon
  • 1/4 di cipolla
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 30 ml di vino bianco
  • q.b di brodo vegetale
  • q.b di sale
  • q.b di prezzemolo

Preparazione

Per la realizzazione del risotto con asparagi selvatici, salsiccia e funghi innanzitutto è importante pulire con cura gli asparagi selvatici; tagliate le punte degli asparagi a pezzetti e mettetele in una ciotola con abbondante acqua fresca, quindi lasciateli sgocciolare e teneteli da parte.

Sbriciolate la salsiccia fresca di suino e affettate i funghi champignon. Procedete adesso con la preparazione del risotto: tritate finemente la cipolla e trasferitela in una pentola a sponde alte insieme ai cucchiai di olio extravergine d’oliva. Accendete il fuoco a fiamma moderata e fate soffriggere la cipolla.

Quando quest’ultima sarà perfettamente dorata, unite il riso e fatelo tostare fino a quando diventa quasi trasparente. Successivamente aggiungete la salsiccia e dopo anche gli asparagi selvatici. Mescolate il tutto, quindi sfumate con il vino bianco e lasciatelo evaporare.

Quando il vino sarà stato assorbito del tutto, bagnate il risotto con 4-5 mestoli di brodo vegetale bollente, mescolate con cura e lasciate cuocere a fiamma medio-bassa per circa 12-13 minuti (rispettate la tempistica di cottura del riso riportata sulla confezione). Solo se necessario aggiungete qualche altro mestolo di brodo caldo.

A cottura ultimata, togliete la pentola dal fuoco e se lo gradite mantecate il risotto con una noce di burro. Servite il risotto ben caldo, dopo aver decorato i piatti con un trito di prezzemolo fresco.

Risotto con asparagi selvatici, salsiccia e funghi

Conservazione

Questa portata deve essere consumata al momento della preparazione, pertanto non sarà possibile conservarla.

Giovanna La Barbera

I consigli di Giovanna

Al fine di ottenere un buon risotto, è importante scegliere ingredienti freschi e di qualità. Se lo preferite, potete utilizzare la salsiccia di suino al pepe nero, piuttosto che la classica salsiccia. Tagliate gli asparagi a pezzetti piuttosto piccoli, altrimenti potrebbero rimanere croccanti. Se non gradite la mantecatura con il burro, potete sostituire quest'ultimo con 1-2 cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato fresco.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!