Risotto con funghi, taleggio e guanciale

Il risotto con funghi, taleggio e guanciale è un primo piatto semplice ma di grande effetto. Ecco la ricetta ed alcuni consigli utili

Risotto con funghi, taleggio e guanciale
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Un risotto ai funghi è sempre una buona idea per il pranzo. Il risotto con funghi, taleggio e guanciale sarà perfetto nella stagione autunnale, questo primo piatto è l’ideale per un pranzo in famiglia o tra amici. Il sapore delicato dei funghi champignon, infatti, si accosta alla perfezione con il sapore deciso del guanciale, ed il tutto viene poi amorevolmente abbracciato dalla cremosità fondente del taleggio

Vediamo, quindi, come preparare questo piatto ed alcuni consigli utili.

Ingredienti

  • 320 g di riso carnaroli
  • 1 l di brodo di carne
  • 250 g di funghi champignon
  • 150 g di guanciale
  • 150 g di taleggio
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • q.b di burro
  • q.b di parmigiano reggiano
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • 1 cipolla
  • q.b. di taralli

Preparazione

Per preparare il risotto con funghi, taleggio e guanciale iniziate lavando accuratamente i funghi, e tagliandoli a fettine sottili. Metteteli da parte e nel frattempo, in una padella profonda, fate scaldare un filo di olio extravergine d’oliva dove far soffriggere la cipolla grattugiata finemente. Aggiungete quindi il guanciale tagliato a listarelle e, una volta che questo sarà ben rosolato, unitevi i funghi. 

Sfumate il tutto con il vino bianco e lasciate evaporare. Quando i funghi saranno leggermente appassiti, assaggiateli per verificare se bisogna aggiustare di sale e poi unitevi il riso. Bagnate il tutto con un mestolo di brodo di carne e procedente in questo modo, avendo cura di mescolare ripetutamente il risotto, per evitare che si attacchi, e di aggiungere del brodo ogni qual volta vedete che tende ad asciugarsi troppo. 

Una volta che il riso sarà cotto alla perfezione, aggiungete il taleggio e mescolate con cura finché il formaggio non si sarà sciolto completamente. Togliete, poi, il risotto dal fuoco e mantecatelo con una noce di burro ed una spolverata di parmigiano grattugiato

Servite il risotto ancora caldo e completate con una spolverata di pepe. Per donare una piacevole croccantezza al piatto, che contrasta gradevolmente con la cremosità del risotto, potete aggiungere un po’ di tarallo sbriciolato

In alternativa potete preparare un risotto alla zucca.

Conservazione

Il risotto con funghi, taleggio e guanciale va consumato ben caldo subito dopo la sua preparazione.

Stefania Angela Ferrara

I consigli di Stefania Angela

Per donare più croccantezza al piatto, ho pensato di cospargervi sopra un po' di tarallo sbriciolato, che potrete sostituire tranquillamente con delle noci a seconda delle vostre preferenze. In alternativa, per rendere il piatto più ricercato, si potrebbero aggiungere delle scaglie di tartufo nero grattuggiate al momento direttamente sul risotto.

Altre ricette interessanti
Commenti
Claudio Bosisio
Claudio Bosisio

06 novembre 2017 - 17:44:33

Squisito è dire poco!

0
Rispondi