Risotto con porro e pancetta

Il risotto con porro e pancetta è un primo piatto molto semplice da realizzare ma davvero gustoso. Ecco la ricetta ed alcuni consigli utili

Risotto con porro e pancetta
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il risotto con porro e pancetta è un primo piatto molto semplice da preparare ma al tempo stesso gustoso, perfetto per un pranzo in compagnia di amici e parenti. Il porro, tipico della stagione autunnale, è un ottimo ingrediente da utilizzare nella preparazione di risotti e zuppe grazie al suo gusto leggero e raffinato. Inoltre abbinato alla sapidità e alla croccantezza della pancetta renderà questo primo piatto cremoso e ideale da servire con un bicchiere di vino bianco secco.

Vediamo quindi come prepararlo.

Ingredienti

  • 170 g di riso
  • 60 g di porro
  • 50 g di pancetta
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • q.b di brodo vegetale
  • 1 pizzico di peperoncino
  • q.b di sale
  • q.b di olio extravergine d’oliva

Preparazione

La preparazione del risotto con porro e pancetta è molto semplice. Cominciate innanzitutto dalla pulizia del porro; eliminate la parte verde, incidete il primo stato del porro e sfogliatelo. Tagliate il porro a rondelle sottili, mettetelo in padella con un filo di olio e fatelo rosolare a fuoco basso. Dopodichè alzate leggermente la fiamma, sfumate con il vino bianco e fatelo evaporare. Proseguite aggiungendo due mestoli di brodo vegetale caldo, in modo che il porro  appassisca, e fate cuocere senza coperchio fino a quando il liquido si sarà assorbito.

A questo punto aggiungete il riso e fatelo tostare per circa 2 minuti girandolo spesso per evitare che si attacchi sul fondo. Versate qualche mestolo di brodo e proseguite la cottura a fuoco medio girando spesso per monitorare la cottura del riso; se necessario aggiungete ulteriore brodo solo quando quello messo in precedenza si sarà assorbito.

Nel frattempo fate rosolare in padella la pancetta senza aggiungere ulteriori grassi; quando sarà ben dorata eliminate l’olio in eccesso che avrà rilasciato e unitela al risotto. Aggiustate di sale, aggiungete un pizzico di peperoncino in polvere e proseguite la cottura finchè il riso sarà cotto alla perfezione. Impiattate e servite in tavola. 

In alternativa potete preparare un risotto ai funghi o un risotto ai carciofi.

Risotto con porro e pancetta

Conservazione

Il risotto con porro e pancetta va consumato ben caldo subito dopo la sua preparazione.

I consigli di Luana

Per la preparazione di questo risotto utilizzate un buon brodo vegetale fatto in casa e filtratelo prima di utilizzarlo. Questa ricetta è molto light infatti non c'è burro per mantecare il risotto che diventerà cremoso grazie al rilascio dell'amido in fase di cottura; assicuratevi quindi di non utilizzare nè troppo brodo per non farlo diventare acquoso, nè troppo poco per non farlo attaccare al fondo.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!