Scialatielli con sgombro, zucchine, pomodorini e capperi

I primi piatti a base di pesce sono molto golosi e particolari. Questi scialatielli con sgombro, zucchine, pomodorini e capperi saranno quindi strepitosi e saranno particolarmente apprezzati da tutti, anche in occasioni più formali

Scialatielli con sgombro, zucchine, pomodorini e capperi
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Per un pranzo a base di pesce veloce ma gustoso, ecco gli scialatielli con sgombro, zucchine, pomodorini e capperi. Una portata ideale da consumare in famiglia, ottima se accompagnata da un calice di buon vino bianco siciliano, ad esempio Inzolia o Grecanico.

Gli Scialatielli sono un formato di pasta tipico della Campania e più precisamente di Amalfi, dove sono stati creati per la prima volta nel 1978 da un famoso chef durante una gara culinaria. Si suppone che il nome derivi da 2 parole del dialetto napoletano: “scialare” (godere) e “tiella” (padella).

Effettivamente questo formato di pasta è davvero piacevole al palato e si sposa perfettamente con i sughi a base di pesce. Vediamo dunque come realizzare questa ricetta.

Ingredienti

  • 170 g di scialatielli
  • 100 g di sgombri sott’olio
  • 1/2 zucchina genovese
  • 6 pomodorini
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 1/4 di cipolla
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiai di passata di pomodoro
  • q.b di sale
  • q.b di origano
  • q.b di prezzemolo

Preparazione

Preparare gli scialatielli con sgombro, zucchine, pomodorini e capperi è piuttosto semplice e veloce. Per prima cosa lavate con cura la mezza zucchina, asciugatela e tagliatela a tochetti. Tenete momentaneamente da parte e procedete con la preparazione del soffritto.

Tritate finemente 1/4 di cipolla bianca e mettetela in un pentolino di medie dimensioni insieme ai cucchiai di olio extravergine d’oliva. Accendete quindi il fuoco fate soffriggere la cipolla a fiamma medio-bassa.

Non appena la cipolla diventaterà dorata, unite la zucchina tagliata a cubetti e i capperi dissalati, quindi saltate il tutto a fiamma vivace per un paio di minuti. Successivamente abbassate la fiamma e bagnate con un mestolino di brodo vegetale ben caldo (andrà bene anche dell’acqua calda), mescolate e coprite con un coperchio.

Lasciate cuocere le zucchine fino a quando risulteranno tenere e, qualche minuto prima del termine della cottura, aggiungete la passata di pomodoro e i pomodorini tagliati a pezzetti. Infine unite i filetti di sgombro sott’olio, regolate di sale e aggiungete un po’ di origano essiccato. Tenete il condimento al caldo e procedete con la cottura della pasta.

Cuocete gli scialatielli in una pentola con abbondante acqua salata, quindi scolateli al dente e conditeli con il sugo di pesce. Servite la pasta ben calda, dopo aver decorato i piatti con un trito di prezzemolo fresco.

Scialatielli con sgombro, zucchine, pomodorini e capperi

Conservazione

Questa portata va chiaramente consumata al momento della preparazione e non può essere conservata.

Giovanna La Barbera

I consigli di Giovanna

Per un risultato ottimale è consigliabile utilizzare degli ingredienti di qualità, meglio se da agricoltura biologica. Optate per gli Scialatielli freschi e, se lo gradite, potete sostituire lo sgombro sott'olio con quello fresco, anche se quest'ultimo richiederà un po' più di tempo per via della sfilettatura. Accompagnate il piatto con un buon vino bianco.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!