Torchietti con ragù di pesce spada, pomodori secchi e pistacchi

I torchietti con ragù di pesce spada, pomodori secchi e pistacchi sono un primo piatto molto elegante e particolare, ricco di sapori e di profumi che si sposano alla perfezione. Ecco la ricetta

Torchietti con ragù di pesce spada, pomodori secchi e pistacchi
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I torchietti con ragù di pesce spada, pomodori secchi e pistacchi rappresentano un primo piatto raffinato e al tempo stesso saporito, che racchiude tutti i sapori e odori tipici della Sicilia. Una portata ideale da accompagnare con un buon bicchiere di vino bianco fresco come ad esempio Chardonnay, Inzolia oppure Grillo (Sicilia).

Il pesce spada, i pomodori secchi e la granella di pistacchi sono tutti ingredienti tipicamente siciliani, i quali abbinati fra loro creano dei sapori eccezionali, che stupiranno i vostri commensali!

Vediamo insieme come si prepara questa ricetta.

Ingredienti

  • 160 g di torchietti
  • 1 fetta di pesce spada
  • 5 pomodori secchi
  • 200 ml di passata di pomodoro
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1/4 di cipolla
  • 1 foglia di alloro
  • 20 ml di vino bianco
  • q.b di sale
  • q.b di granella di pistacchi

Preparazione

Per realizzare i torchietti con ragù di pesce spada, pomodori secchi e pistacchi innanzitutto dovrete pulire il pesce spada, eliminando la pelle ed eventuali lische. Tagliate il pesce a pezzetti molto piccoli, come se doveste preparare un ragù di carne e tenetelo da parte. Mettete a bagno i pomodori secchi in acqua tiepida per circa 15 minuti.

Tritate finemente 1/4 di cipolla e mettetela in una pentola insieme ad un mestolino d’acqua e una foglia di alloro essiccata, accendete il fuoco a fiamma moderata e lasciate cuocere la cipolla. Quando l’acqua sarà stata assorbita del tutto, aggiungete l’olio extravergine d’oliva e fate soffriggere la cipolla.

Quando quest’ultima diventa dorata, unite il pesce spada sminuzzato e fatelo saltare a fiamma vivace per qualche minuto. Sfumate con il vino bianco e lasciatelo evaporare. Aggiungete adesso i pomodori secchi rinvenuti e tritati grossolanamente, mescolate con cura e fate cuocere a fiamma medio-bassa. Infine unite la passata di pomodoro e regolate di sale.

Il pesce spada non dovrà cuocere per più di 10 minuti, altrimenti diventerà stopposo. Una volta cotto, togliete il condimento dal fuoco e tenetelo al caldo. Procedete, quindi, con la cottura della pasta.

Cuocete i torchietti in abbondante acqua salata, scolateli al dente e mantecateli con il sugo di pesce. Prima di servire, decorate i piatti con della granella di pistacchi e/o prezzemolo fresco tritato. Consumate subito.

In alternativa potete preparare delle casarecce con pesce spada e melanzane o della pasta tonno e peperoni.

Torchietti con ragù di pesce spada, pomodori secchi e pistacchi

Conservazione

I torchietti con ragù di pesce spada, pomodori secchi e pistacchi vanno consumati dopo la preparazione.

Giovanna La Barbera

I consigli di Giovanna - La Tavola Allegra blog

Utilizzate sempre ingredienti freschi e di qualità. Assicuratevi che il pesce spada sia fresco e non decongelato, altrimenti il risultato finale non sarà lo stesso. Scegliete dei pomodori secchi poco salati oppure, se lo preferite, potete utilizzare quelli sott'olio (che sono più teneri). Il tocco finale è dato dalla granella di pistacchi, che conferisce una nota croccante al piatto. Indispensabile l'abbinamento ad un vino bianco di qualità (meglio se siciliano).

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!