Cotoletta con panatura croccante di mandorle

Una cotoletta con panatura croccante di mandorle è un piatto particolare nella sua semplicità. Ecco la ricetta ed alcuni consigli utili

Cotoletta con panatura croccante di mandorle
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La cotoletta con panatura croccante alle mandorle è un gustoso e goloso secondo piatto, che richiama la classica cotoletta alla milanese. E’ un modo differente per preparare la cotoletta, che accoglierà il consenso di grandi e bambini! 

La cotoletta infatti, nella versione più semplice, overo impanata semplicemente con uovo e pangrattato, è uno dei pasti sempre presenti sulle nostre tavole, e anche nelle nostre gite fuori porta, per la sua paticià. Possiamo infatti inserirla in un panino c un po’ di insalata, e renderla un pranzo per una gita, sano e nutriente.

Questa versione arrchita di filetti di mandorle a lamelle vi entusiasmerà! Vediamo, quindi, come preparare questo piatto.

Ingredienti

  • 250 g di petto di pollo
  • 50 g di farina 00
  • 50 g di mandorle a filetti
  • 2 uova
  • 50 g di parmigiano reggiano
  • 100 g di pangrattato
  • q.b di sale
  • q.b di olio di semi di mais

Preparazione

Per preparare la cotoletta con panatura croccante alle mandorle partite con il tagliare il petto di pollo in fette sottili. Ottenute 6 fettine, rimuovete eventuali parti di grasso e procedete a batterle con il batticarne.

Fatta questa operazione vi potete occupare della panatura. Prendete tre piatti, in uno versate la farina, nell’altro le uova, e nel terzo il pangrattato. Sbattete le uova e aggiungete il formaggio, sale e pepe, o eventualmente l’erba aromatica che preferite – ci sta molto bene il timo o il rosmarino.

Aggiungete le mandorle a filetti al pangrattato e mischiate il composto – se non trovate le mandorle a filetti potee usare anche la farina di mandorle o eventualmente dei pezzi un po’ più grossolani che otterrete tagliando o frullando delle mandorle intere.

Prendete le fettine di pollo una per volta, passatele nella farina, poi nell’uovo e infine nel pangrattato e mandorle. Premete bene la carne, in modo da far aderire la panatura a tutta la fettina. Una volta che avrete impanato tutte le fettine, mettete sul gas una padella abbastanza ampia, versateci l’olio di semi e quando sarà giunto a temperatura immergete le cotolette. Fatele dorare bene da entrambi i lati, cuocendole a fiamma medio-bassa.

Passatele su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso e servitele ancora tiepide.

In alternativa potete preparare degli involtini di cotoletta.

Conservazione

Le cotolette si conservano per massimo due giorni in frigo, chiuse in un contenitore ermetico.

Antonella Falce

I consigli di Antonella

Potete sostituire la carne di pollo con il girello di vitello, il risultato sarà comunque sorprendente! Se non avete tempo per prepararle e friggerle lo stesso giorno, potete preparale il giorno prima, metterle in frigo ricoperte da pellicola, e friggerle il giorno successivo. Potete preparare anche dei bocconcini di pollo più piccoli e impanarli con questa panatura più golosa per i vostri bambini!

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!