Secondi Piatti   •   Verdure e Legumi   •  

Gratin di patate, ragù e ratatouille

Il gratin di patate, ragù di carne e ratatouille è la ricetta ideale per chi vuole realizzare un piatto unico completo e gustoso.

Gratin di patate, ragù e ratatouille
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il gratin di patate, ragù di carne e ratatouille è caratterizzato dalla contemporanea presenza della carne, delle patate e di ortaggi come zucchine e melanzane; farà gola a tutte le buone forchette che non si tirano mai indietro di fronte ad una portata tanto sontuosa quanto prelibata.

Indicato per un pranzo domenicale, grazie all’aggiunta del ragù il gratin sarà ancor più gustoso e capace di attirare l’attenzione anche dei bambini.

Ingredienti

  • 300 g di carne macinata di bovino
  • 300 g di carne macinata di suino
  • 500 g di passata di pomodoro
  • 10 pomodori secchi
  • 1 cucchiaino di erbe di provenza
  • 2 spicchi di aglio
  • 2 scalogno
  • 2 peperoni rossi
  • 2 zucchine
  • 2 melanzane
  • 1 spicchio di aglio
  • 500 g di patate
  • 50 g di parmigiano reggiano
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale
  • q.b di pepe

Preparazione

Per preparare il gratin di patate, ragù e ratatouille, iniziate preparando il ragù di carne. Sbucciate innanzitutto gli scalogni, quindi tagliateli a dadini. In un ampio tegame scaldate 2-3 cucchiai di olio d’oliva, poi rosolate gli scalogni con l’aggiunta di 2 spicchi d’aglio tritatati finemente per circa 5 minuti, mescolando di tanto in tanto. Trascorso questo lasso di tempo, aggiungete la carne macinata di suino, la carne macinata di bovino e fatele ben rosolare. Per ultimo versate la passata di pomodoro, aggiungete i pomodori secchi tagliati a dadini, infine aggiustate di erbe di provenza, sale e pepe. Coprite con un coperchio e lasciate cuocere il ragù per circa 30-40 minuti a fuoco lento, mescolando di tanto in tanto.

Nel frattempo preparate la ratatouille. Lavate e asciugate bene i peperoni, le zucchine e le melanzane. Dividete i peperoni a metà, privandoli del picciolo, dei semi e tagliandoli infine a cubetti. Private le melanzane e le zucchine delle loro estremità, quindi tagliatele a cubetti delle dimensioni di circa di 2-3 centimetri.

Giunti a questo punto, in un tegame riscaldate 2-3 cucchiai di olio extravergine d’oliva. Unite gli scalogni tagliati a dadini, 1-2 spicchi d’aglio tritati finemente e lasciate cuocere a fuoco dolce, mescolando di tanto in tanto. Aggiungete i peperoni e le melanzane, aggiustando di sale e pepe. Cuocete le verdure per circa 5 minuti. Per ultimo aggiungete le zucchine e continuate la cottura per altri 5 minuti, mescolando di tanto in tanto.

Sbucciate dunque le patate e tagliatele a fettine di circa 2-3 mm con l’aiuto di una mandolina. Lessate le patate nell’acqua bollente per circa 5 minuti o fino a quando non saranno morbide. Scolate quindi le patate e asciugatele con cura.

Dopodiché passate alla preparazione del gratin. Prendete una teglia da forno e distribuite il ragù di carne. Coprite con la ratatouille, quindi distribuite le patate a fette. Una volta eseguito, spolverate la superficie del gratin con del parmigiano reggiano grattugiato. Infornate ora il gratin in forno preriscaldato a 200°C per 30-35 minuti. Sfornate il gratin e lasciatelo riposare per alcuni minuti. Il gratin di patate, ragù e ratatouille è ora pronto per essere gustato.

Gratin di patate, ragù e ratatouille

Conservazione

Il gratin di patate, ragù e ratatouille si conserva per al massimo 2 giorni in frigorifero in un contenitore ermetico.

Magdalena Brudnowska

I consigli di Magdalena

Per rendere la ricetta più leggera, al posto della carne di suino e bovino potete usare la carne macinata di pollo o tacchino. Per rendere il gratin ancora più gustoso, al posto del parmigiano grattugiato potete usare un altro tipo di formaggio, per esempio l'Emmenthal, la scamorza o il pecorino.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!