Lampredotto fiorentino

Il lampredotto non è cibo da turisti: è cibo di strada. Racconta, cioè, della storia e della vita di un popolo, che per quelle strade è passato e in esse ha vissuto. La sua ricetta è antica ma è espressione di amore per le tradizioni.

Lampredotto fiorentino
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Ogni regione ha i suoi piatti caratteristici, che lo rendono famoso nel resto del paese e nel mondo intero. Il lampredotto è sicuramente uno di questi piatti per la Toscana insieme alla ribollita, ad esempio.

In particolare il panino con lampredotto è tipico del fiorentino, dove viene servito per le strade quotidianamente dai cosiddetti “banchini dei trippai”, piccoli chioschi che preparano e vendono il lampredotto. Si tratta del tipico cibo da strada, il cosiddetto street food, perfetto per chi vuole rimanere ancorato alle tradizioni e per i turisti che vogliono provare i sapori della zona.

Vediamo, quindi, come preparare un perfetto panino con il lampredotto.

Ingredienti 

  • 4 panini
  • 400 g di lampredotto intero già sbiancato
  • 2 pomodori
  • 1 fetta di pane
  • 4 carote
  • 2 grosse cipolle
  • qualche foglia di basilico
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 2 chiodi di garofano
  • 4 coste di sedano
  • sale e pepe q.b.

Come si preparare il lampredotto fiorentino

La prima cosa da fare per preparare un buon panino con lampredotto è dedicarsi proprio alla carne, che dovrà essere lavato accuratamente sotto acqua corrente.

Successivamente in una casseruola aggiungete carote, sedano e cipolle tritate finamente e fate cuocere coprendo con acqua. Aggiustate di sale e pepe, aggiungete anche il prezzemolo ed i chiodi di garofano e fate proseguire la cottura per circa un’ora.

Solo a questo punto, a cottura ultimata, il lampredotto potrà essere tagliato a strisce. Dedicatevi a questo punto alla crema d’accompagnamento realizzata in questo caso con del prezzemolo, dell’olio extravergine d’oliva, 1 fetta di pane raffermo e del pomodoro.

Frullate il tutto per qualche secondo fino a quando avrete raggiunto una consistenza ben omogenea e liscia. A questo punto non vi resta che dare vita al vostro panino. Tagliate a metà il pane. adagiate la salsa al prezzemolo e le strisce di lampredotto. Coprite con la seconda parte del panino e servite ai vostri ospiti.

Lampredotto con salsa verde

La salsa verde sarà perfetta per accompagnare questa carne e potrà essere utilizzata nelle quantità che più preferite.

Le varianti, inoltre, potranno essere davvero tante, realizzando la salsa che più preferite.

Lampredotto e trippa: differenze

Trippa e lampredotto hanno tanti punti in comune. Hanno entrambi, infatti, una cosistenza molto spugnosa e vengono ricavati dallo stomaco della muica.

Il lampredotto, però, nello specifico, viene ricavato dall’abomaso. Anche il sapore è molto simile sebbene il lampredotto abbia un sapore meno intenso rispetto alla trippa.

Soono due ingredienti, però, che spesso vengono utilizzati in maniera complementare nella preparazione di tanti piatti diversi.

Conservazione del panini con lampredotto

Questo piatto va consumato subito dopo la sua preparazione per poterlo apprezzare al meglio, in tutte le sue consistenze e sfumature di sapore.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!