Parmigiana di carciofi bianca con besciamella

La parmigiana è un piatto tradizionale a base di melanzane che in questo caso viene proposto in una variante particolare. La parmigiana di carciofi bianca con besciamella, infatti, si rifà al classico piatto che tutti noi conosciamo, ma risulta originale, particolare e buonissimo. Ecco come si prepara

Parmigiana di carciofi bianca con besciamella
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La parmigiana di melanzane è un vero e proprio classico amato da tutti e conosciuto in tutto il mondo. Si tratta, infatti, di una ricetta molto tradizionale a base di melanzane. Come spesso accade per tutti i piatti più famosi ed amati ne esistono tantissime versioni. La parmigiana di carciofi è sicuramente una di queste e dà vita ad un piatto davvero straordinario.

Realizzata in questo caso in una versione bianca, senza pomodoro, sarà arricchita dalla presenza delle patate e della besciamella. Il risultato finale è un piatto davvero molto gustoso, particolare e perfetto da servire come cena ai propri ospiti.

Ingredienti

  • 8 carciofi
  • 300 g di patate
  • 150 g di provola
  • 300 ml di besciamella
  • 1 spicchio di aglio
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di brodo vegetale
  • q.b di parmigiano reggiano
  • q.b di sale
  • q.b di pepe

Come preparare la parmigiana di carciofi bianca

La prima cosa da fare per portare a tavola una parmigiana di carciofi e patate bianca sarà dedicarsi proprie ai due ingredienti fondamentali, ovvero ai carciofi ed alle patate.

I carciofi, infatti, andranno ripuliti eliminando la parte più lunga del gambo e le foglie esterne. Le foglie rimanenti andranno tagliate a metà così da eliminare anche le spine. I cuori di carciofi a questo punto andranno ridotti in metà e poi in quarti e privati quindi del fieno presente all’interno e delle foglie più piccole che contengono all’estremità delle piccole spine, che risulterebbero molto fastidiose se rimanessero all’interno del piatto.

Riducete i quarti in fette più sottili, se lo desiderate, e mettetele in una soluzione di acqua e succo di limone così che non si ossidino e rimangano ben bianche. Dedicatevi quindi alle patate. Potete decidere se realizzare delle fette più spesse e quindi sbollentarle successivamente in abbondante acqua salata per una decina di minuti oppure se realizzare delle fette molto sottili utilizzando una mandolina. In quest’ultimo caso non sarà necessario sbollentarle ma cuoceranno perfettamente in forno.

I carciofi, privati della sostanza acidula in cui sono stati tenuti a bagno, andranno messi all’interno di una padella antiaderente dove avrete precedentemente fatto scaldare dell’olio extravergine d’oliva con uno spicchio d’aglio. Aggiungete i carciofi e fate saltare il tutto per qualche minuto aggiustando di sale e pepe.

Aggiungete quindi del brodo vegetale, che avrete precedentemente preparato e tenuto in caldo. Aggiungeteli poco per volta così da dare il tempo ai carciofi di cuocere perfettamente. Nel frattempo dedicatevi alla preparazione della besciamella, se intendete realizzarla con le vostre mani.

Adesso che tutti gli ingredienti di base sono pronti non vi resta che comporre la parmigiana all’interno della pirofila. Sporcate dapprima il fondo con qualche cucchiaiata di besciamella. Aggiungete uno strato di carciofi e quindi di patate ed aggiungete il formaggio in tocchetti ed un’abbondante manciata di parmigiano reggiano grattugiato.

Prendete quindi dell’altra besciamella e continuate con altri carciofi e patate, ripetendo la stessa alternanza di strati fino ad esaurimento degli ingredienti. Dovrete terminare con dei cubetti di formaggio ed un abbondante strato di besciamella coperto poi da del parmigiano reggiano grattugiato.

Il piatto andrà quindi messo in forno preriscaldato a 200°C per 15 minuti. Utilizzate la funzione grill per far gratinare perfettamente la superficie. Il piatto a questo punto andrà sfornato, lasciato da parte ad intiepidire per qualche minuto e servito ancora caldo ai vostri ospiti.

Parmigiana-di-carciofi-e-patate-con besciamella

Parmigiana di carciofi e patate con pomodoro

La classica parmigiana viene realizzata utilizzando del sugo di pomodoro. Se volete mantenere come ingredienti di base i carciofi e le patate potete aggiungere tra uno strato e l’altro del sugo di pomodoro.

Utilizzate sempre il parmigiano reggiano grattugiato ed i tocchetti di formaggio tra uno strato e l’altro e mettete in forno per il tempo indicato. Il risultato sarà un piatto sempre molto gustoso e particolare.

Parmigiana di carciofi napoletana

La versione partenopea di questo piatto è ancora più ricco ed ancora più particolare. Si inizia sempre ripulendo i carciofi e riducendoli in fette. Queste andranno poi passate nell’uovo sbattuto con del formaggio, sale e pepe poi fritti in abbondante olio caldo.

I carciofi andranno quindi disposti all’interno di una pirofila alternandoli a della salsa di pomodoro, del formaggio in pezzi e del formaggio grattugiato. Il piatto andrà quindi messo in forno a 180°C per circa 20 minuti così da gratinarli in superficie.

Il risultato finale sarà un piatto comunque molto ricco e particolare.

Parmigiana di carciofi bianca senza besciamella

Se questo piatto volete portarlo a tavola in versione più leggera potete omettere la presenza della besciamella ed utilizzare solo del formaggio tra uno strato e l’altro. In questo caso aggiungerete qualche cucchiaio di latte tra uno strato e l’altro per consentire a tutti gli ingredienti di cuocere alla perfezione. Il risultato finale sarà comunque ottimo.

Conservazione della parmigiana di carciofi

Una volta pronto questo piatto si potrà conservare per circa un paio di giorni riposto in frigorifero all’interno di un contenitore ermetico oppure coperto con della pellicola trasparente.

Scaldate il piatto in forno per una decina di minuti o passatolo per pochi secondi a microonde così che il formaggio si sciolga nuovamente e la besciamella torni ben cremosa.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Dosate la quantità di carciofi e patate in base a quale dei due ingredienti volete far prevalere sull'altro. Potete utilizzare il formaggio grattugiato che più preferite, magari preferendo al parmigiano reggiano un formaggio più stagionato dal sapore più intenso, come del pecorino o del caciocavallo. Potete aggiungere del formaggio grattugiato anche alla besciamella per renderla più gustosa.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!