Petto di pollo al forno

Il petto di pollo al forno è un secondo piatto molto semplice e tradizionale che piacerà sempre a tutti. Ecco la ricetta

Petto di pollo al forno
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il petto di pollo al forno è un secondo piatto classico e tradizionale, ideale per coloro che amano le carni bianche e che vogliono limitare l’assunzione di grassi con una cottura in forno.

La preparazione di questo piatto è molto semplice, non richiede tanto tempo nè particolare abilità in cucina ma darà vita ad un risultato morbido, saporito e perfetto da servire in tante occasioni, che vanno da una semplice cena in famiglia ad un’occasione più particolare. Le varianti possibili per preparare un petto di pollo al forno sono davvero tantissime e vanno dalla presenza più o meno massiccia del pangrattato fino ad arrivare all’aggiunta di ingredienti come formaggio o sugo di pomodoro.

Vediamo, quindi, come preparare un ottimo petto di pollo al forno.

Ingredienti

  • 4 petti di pollo
  • 70 g di pangrattato
  • 40 g di pecorino
  • q.b di sale
  • q.b di peperoncino
  • q.b di prezzemolo
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • succo di 1 limone
  • 1 spicchio d’aglio

Preparazione

Per iniziare la preparazione del petto di pollo al forno dovete partire proprio dal petto di pollo. Questi, infatti, se non lo fossero già andranno privati di ogni residuo di grasso perché risulterebbe poco piacevole poi nel piatto finito.

Una volta private del grasso i petti di pollo saranno quindi pronti per il prossimo step di preparazione. Se lo gradite, però, potete anche decidere di aprire ivostri petti di pollo, appiattendoli, così da velocizzare la loro cottura.

Adesso che i petti di pollo sono pronti potete passare alla realizzazione del composto in cui andrete di imparare.

Panatura dei petti di pollo

Prendete un vassoio o un piatto e adagiate al loro interno il pangrattato, il prezzemolo che avrete lavato, asciugato e tritato molto finemente, sale e peperoncino quanto basta e del pecorino grattugiato.Questo sarà il composto nel quale andrete ad impanare i vostri petti di pollo che doneranno alla fine della cottura un sapore davvero irresistibile al vostro secondo piatto.

Adesso che il composto per la panatura è pronto dovete dedicarvi nuovamente ai petti di pollo, che avete lasciato da parte prima. Questi, infatti, andranno messi a marinare nel succo di un limone insieme ad uno spicchio d’aglio schiacciato e lasciati da parte a riposare per almeno un’ora. In questo modo, con la marinatura, la carne diventerà ancora più morbida succosa ma soprattutto acquisirà un retrogusto di limone che donerà al piatto un sapore fresco e davvero ottimo.

Quando avrete terminato la marinatura dovrete riprendere i vostri petti di pollo, eliminare il succo di limone nel quale avete messo a macerare e passare i vostri petti di pollo in abbondante olio extravergine d’oliva. È importante che tutta la superficie dei vostri petti di pollo venga impregnata di olio così che la panatura poi possa attaccarsi perfettamente su tutta la superficie del vostro petto di pollo.

A questo punto il petto di pollo ormai ben inzuppato d’olio andrà passato nel pangrattato aromatizzato che avrete preparato poco prima. Battete bene con le mani per fare in modo che la natura risulti omogenea e che non ci siano delle parti di petto di pollo che non risultino cosparse perfettamente. I vostri petti di pollo a questo punto andranno adagiati in una pirofila precedentemente oleata o coperta con della carta da forno e cosparsi con altro sale e pepe a seconda dei vostri gusti.

Cottura

I vostri petti di pollo al forno sono pronti per essere messi in forno preriscaldato a 180° per all’incirca 25-30 minuti. È importante non prolungare eccessivamente la cottura per evitare che il petto di pollo secchi e che il suo interno non sia più succoso. Verificate, quindi, sempre molto attentamente la cottura, dal momento che questa può variare in base allo spessore dei vostri pettied alla loro grandezza. Inoltre, se avete deciso di aprire i petti di pollo la cottura sarà sicuramente più veloce.

Una volta pronte e ben dorati i vostri petti di pollo al forno saranno croccanti all’esterno ma ben morbidi e succosi all’interno: questo sarà il segreto del loro successo. Sarà proprio questo contrasto a rendere questo piatto ideale anche per i più piccoli o per chi non consuma molto volentieri le carni o il pollo in particolare.

In alternativa potete preparare dei petti di pollo all’aceto balsamico o dei bocconcini di pollo con spinaci, un secondo piatto originale e sfizioso, che permetterà di far consumare le verdure, in questo caso gli spinaci, anche a coloro che non amano particolarmente le verdure come nel caso dei bambini. Per accompagnare i vostri petti di pollo potete realizzare delle patate al forno o delle classiche ma intramontabili patatine fritte, che piacciono a tutti soprattutto ai più piccoli.

Le varianti possibili per portare a tavola questo piatto sono davvero tantissime. Potete aggiungere una nota piccante con del peperoncino oppure potete farcire i vostri petti di pollo con del prosciutto e della scamorza e poi cospargere il tutto con del pangrattato aromatizzato. Sarà comunque ottimo.

Petto di pollo al forno

Conservazione

I petti di pollo al forno sono ottimi da consumare ben caldi così da apprezzare la croccantezza esterna e la morbidezza interna, ma si possono conservare anche per un paio di giorni in frigorifero se riposti all’interno di un contenitore ermetico oppure su un piatto coperti con della pellicola trasparente.

Prima di servirli ai vostri ospiti dovrete scaldarli nuovamente in forno tradizionale oppure a microonde così che tornino morbidi come quando li avete preparati. Fate attenzione a non prolungare troppo a lungo la fase di riscaldamento per non seccare i vostri petti, che risulterebbero in questo modo poco piacevoli da consumare.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Potete decidere di non aggiungere del formaggio al pangrattato e di sostituirlo con dell'aglio tritato. Se volete dare una nota più piccante al vostro piatto potete sostituire il pepe con del peperoncino ed aggiungerne in base a quanto volete che il vostro piatto risulti piccante. È importante che petti di pollo abbiano tutti la stessa grandezza affinché la cottura risulti omogenea.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!