Pollo piccante alla livornese in padella

Il pollo piccante alla livornese in padella è un secondo piatto ricco di sapore ma nonostante questo semplicissimo da preparare. Ecco la ricetta

Pollo piccante alla livornese in padella
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il pollo piccante alla livornese in padella è dedicato anche a chi non ha mai cucinato in vita sua dal momento che è facile, immediato e, grazie al tripudio di sapori che si scateneranno in bocca, una preparazione che vi farà fare un ottima figura anche con gli ospiti più esigenti.

La carne di pollo cucinata in umido risulta morbidissima e il sughetto piccantino lo avvolge con una nota saporita e cremosa tanto che vi consigliamo di servirlo accompagnato con del pane perchè la tentazione di intingerlo in questo condimento sarà irresistibile. 

Vediamo, quindi, come preparare questo piatto.

Ingredienti

  • 6 sovracosce di pollo
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • 3 spicchi di aglio
  • 3 acciughe
  • 2 cucchiai di soffritto
  • 15 olive verdi
  • 1 confezione di pelati
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di acqua
  • q.b di rosmarino
  • 2 bicchieri di vino bianco
  • 2 peperoncino

Preparazione

Per il pollo piccante alla livornese in padella dovrete prendere una padella molto capiente e versarci un filo di olio extravergine di oliva. Fatelo scaldare qualche secondo e poi rosolate per bene il pollo girandolo di tanto in tanto, aggiungendo sale e pepe. Non eliminate la pelle perchè terrà unita la carne senza che questa arrivi completamente sfilacciata alla fine della cottura. 

Una volta che il pollo sarà quasi rosolato aggiungete i tre spicchi di aglio interi, i filetti di acciughe, il soffritto e fate rosolare ancora qualche minuto. Aggiungete a fiamma alta il vino e fate evaporare l’alcool.

Abbassate la fiamma e aggiungete i pomodori pelati, un rametto di rosmarino, i due peperoncini interi, le olive e un pochino di acqua in modo che il pollo venga coperto. Girate con il polso la padella in modo che i liquidi si amalgamino, coprite con un coperchio e fate cuocere a fiamma molto bassa per 45 minuti.

Quando il pollo sarà cotto lo capirete perchè la carne si sarà staccata dall’osso. Togliete la pelle che sarà diventata un po’ molliccia, impiattate e cospargete la carne con il sugo che si sarà formato.

In alternativa potete preparare del pollo alla cacciatora o del pollo alla diavola.

Conservazione

Il pollo piccante alla livornese in padella si conserva per un paio di giorni in un contenitore ermetico. Prima di servirlo nuovamente bisognerà scaldarlo in padella con altro olio.

Elena Grassi

I consigli di Elena

Il mio consiglio riguarda sempre il rosolamento delle carni, fenomeno importantissimo in cucina. Grazie alla reazione di Maillard, la carne assumerà un bel colore dorato, gli zuccheri si caramelleranno e i succhi della carne rimarranno imprigionati lasciandola morbida all'interno. Il fenomeno di Maillard è complesso, ma su internet, per le più curiose, si trovano spiegazioni esaustienti. A parte che i bolliti, fatelo sempre, stando attente al punto di calore.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!