Pollo alla cacciatora in bianco

Il pollo alla cacciatora in bianco è una variante gustosa di un piatto tradizionale che piace sempre a tutti. Ecco la ricetta ed alcune varianti al forno e con olive nere

Pollo alla cacciatora in bianco
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il pollo alla cacciatora in bianco è una variante del classico pollo alla cacciatora, realizzato in questo caso senza la presenza del pomodoro. Il risultato, però, sarà un piatto molto sfizioso, pieno di profumi e sapori e con una nota che stuzzica il palato data dalla presenza delle olive verdi.

La preparazione è estremamente semplice, ricorda la preparazione più classica e conosciuta ma proponendone una variante perfetta per chi è intollerante al pomodoro o per chi semplicemente gradisce una versione diversa dal solito.

Vediamo, quindi, come cucinare il pollo alla cacciatora in bianco con olive ed alcuni consigli utili per un piatto davvero perfetto.

Ingredienti

  • 8 sovracosce di pollo
  • 2 spicchi di aglio
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • 200 g di olive verdi
  • q.b di vino bianco
  • q.b di sale
  • q.b di rosmarino
  • q.b di salvia
  • q.b di pepe

Preparazione

Per iniziare la preparazione del pollo alla cacciatora in bianco dovete partire dal pollo. Dovrete, infatti, ripulire per bene le sovracosce, eliminando eventuali presenze di grasso in eccesso ma soprattutto eventuali piume ancora presenti sulla superficie. Per un risultato perfett potete utilizzare un cannello così da fiammeggiare la pelle ed eliminare di conseguenza le piume ancora presenti. Quando avrete ottenuto un risultato perfetto potete passare alla preparazione vera e propria sul fuoco.

Prendete una casseruola ben capiente e mettete a soffriggere gli spicchi d’aglio. Lasciate gli spicchi interi così da farli soffriggere nell’olio extravergine d’oliva e poterli poi rimuovere successivamente così da non ritrovarli all’interno del piatto. Quando l’olio inizierà ad essere dorato potete aggiungere le sovracosce e far andare la cottura per circa 3-4 minuti. Girate le sovracosce per far dorare uniformemente entrambi i lati. Sfumate con il vino bianco a fiamma vivace.

Non coprite col coperchio subito ma fate evaporare per bene il vino così che il piatto non abbia una nota alcolica troppo forte. Aromatizzate a questo punto il pollo con salvia, sale, pepe e rosmarino, mescolate il tutto e fate procedere la cottura. Se necessario aggiungete un po’ di brodo vegetale.

Coprite con un coperchio e fate cuocere a fiamma media per circa 30-40 minuti. I tempi di cottura variano a seconda delle dimensioni delle cosce utilizzate. Passato questo lasso di tempo, quando le cosce di pollo saranno quasi pronte potete aggiungere le olive. Potete decidere di aggiungere delle olive denocciolate intere o di ridurle in fettine o in pezzi.

A questo punto il pollo in bianco è pronto per essere servito ai vostri ospiti quando è ancora ben caldo, accompagnandolo con il sugo di cottura che si sarà nel frattempo formato.

Si tratta, infatti, di una variante di un piatto classico altrettanto sfiziosa e particolare, che si potrà personalizzare in tanti modi diversi, utilizzando ad esempio le erbe aromatiche che più si preferiscono.

In alternativa potete preparare del coniglio in umido o uno spezzatino con patate.

Pollo alla cacciatora al forno

Potete anche decidere di realizzare la vostra preparazione non utilizzando la casseruola ma cuocendo in forno. In questo caso dovete disporre il tutto all’interno di una pirofila e mettere in forno preriscaldato a 180°C per circa 40 minuti rigirando le sovracosce di pollo a metà cottura così da avere un risultato davvero perfetto.

Potete anche decidere di realizzare un pollo alla cacciatora con patate, aggiungendo a metà preparazione anche dei cubetti di patate. Regolate i tempi di cottura delle patate in base alla dimensione dei cubetti di patate che avete realizzato ed in base a questo valutate quando inserire all’interno della pirofila le patate così da avere una cottura davvero perfetta.

Pollo alla cacciatora con olive nere

Se lo desiderate potete anche decidere di arricchire ancora di più la preparazione aggiungendo oltre alle olive verdi anche delle olive nere oppure di utilizzare soltanto queste ultime per arricchire ancora di più il sapore del vostro secondo piatto. Il risultato sarà comunque ottimo, sfizioso e molto particolare.

Se, invece, volete omettere completamente la presenza delle olive potete preparare il pollo alla cacciatora alla romana, che prevedere soltanto erbe aromatiche e aglio per insaporire il pollo.

Pollo-in-bianco

Conservazione

Il pollo alla cacciatora si conserva per al massimo 2-3 giorni all’interno di un contenitore ermetico. Prima di servire nuovamente il piatto ai vostri ospiti, però, dovrete scaldarlo ripassandolo in padella o in forno tradizionale.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Potete anche omettere il vino bianco se non gradite la nota più decisa che dona alla preparazione o se volete servire questo piatto ai più piccoli. Per una versione leggera potete decidere di rimuovere la pelle delle vostre cosce prima di cuocerle. Il risultato sarà comunque ottimo e molto gustoso.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!