Pollo alla diavola

Il pollo alla diavola è un secondo piatto perfetto per chi ama i sapori piccanti e costituisce un'ottima variante del classico pollo arrosto. Vediamo la ricetta per prepararlo ed alcuni suggerimenti utili

Pollo alla diavola
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il pollo alla diavola è un secondo piatto dal sapore molto piccante e forte, adatto a chi ama i piatti particolarmente speziati. Il pollo alla diavola viene realizzato cospargendo il pollo con del peperoncino e facendolo rosolare per bene in padella. Il tutto viene poi aromatizzato con delle spezie e degli odori che arricchiscono ancora di più il pollo alla diavola. Il pollo alla diavola , insomma, è adatto per chi vuole un piatto diverso dal solito pollo arrosto ma mantenendo ingredienti semplici e poco complessi. Vediamo, quindi, come preparare un perfetto piatto di pollo alla diavola.

Ingredienti

  • 1 pollo da 1 kg
  • Peperoncino a piacere
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Aromi per arrosto q.b.

Pollo-alla-diavola-59138

Preparazione

Per iniziare la preparazione del pollo alla diavola dovete partire dalla pulizia e dalla preparazione del pollo. Questo infatti, andrà privato del collo e delle zampe e di eventuali altri residui di piume sulla pelle. Tagliatelo lungo la schiena così da aprirlo a libro e consentire una cottura uniforme. Ovviamente la forma che intendente dare al vostro pollo alla diavola dipende dai gusti e dall’aspetto finale che si intende dare al pollo alla diavola.

Una volta preparato il pollo non dovrete fare altro che lavarlo ed asciugarlo per bene prima di procedere la lavorazione del pollo alla diavola. Adesso cospargete tutto il pollo con abbondante olio d’oliva, sale e peperoncino. Per quanto riguarda la quantità del peperoncino decidete in base ai vostri gusti, ma soprattutto in base a quanto volete che il vostro pollo alla diavola sia piccante. Fate attenzione a non esagerare, però, specialmente se utilizzate del peperoncino particolarmente piccante per evitare di avere un risultato eccessivamente speziato.

Cospargete il vostro pollo alla diavola anche con degli aromi per arrosto,che arricchiranno ancora di più la vostra preparazione. Potete anche aggiungere del rosmarino, che si sposa benissimo con la carne di pollo e che darà un profumo davvero incantevole al vostro pollo alla diavola.

A questo punto prendete un tegame antiaderente ben capiente nel quale andrete a cucinare il vostro pollo alla diavola. Versate un altro filo d’olio nel tegame per ungere il fondo ed a questo punto aggiungete il pollo, che farete rosolare da entrambe le parti. Una volta che avrete fatto rosolare il pollo per un paio di minuti da entrambe le parti coprite con un coperchio così da appiattire per bene il pollo sul fondo del tegame e farlo quindi cuocere per bene. Se notate che il pollo alla diavola, specialmente inizialmente, tende a sollevarsi un po’, ponete un peso sopra al coperchio in maniera tale che questo presserà per bene il vostro pollo alla diavola.

Si tratta di un accorgimento che può sembrare insignificante ma che si rende necessario per ottenere una cottura davvero impeccabile del vostro pollo alla diavola, che così risulterà ben dorato e dall’aspetto molto invitate.

Fate continuare la cottura a fuoco medio. Fate attenzione a regolare bene la fiamma, dal momento che una fiamma troppo bassa non permetterebbe al pollo alla diavola di creare quella giusta crosticina esterna che rende il piatto tanto delizioso, ma al contrario una fiamma troppo forte brucerebbe l’esterno e lascerebbe crudo invece la parte più interna del vostro pollo alla diavola.

Procedete, quindi, con la cottura fino a quando non avrete ottenuto un risultato perfetto e ben dorato su entrambi i lati del vostro pollo alla diavola. Durante la cottura controllate continuamente il vostro pollo alla diavola e giratelo per consentire una cottura uniforme su entrambi i lati.

Per la cottura di un pollo di all’incirca un chilo la cottura dovrebbe richiedere circa 50 minuti. Ovviamente se avete utilizzato un pollo più grande o più piccolo aumentate o diminuite i tempi di cottura di conseguenza, così da avere un pollo alla diavola sempre ben cotto. Il pollo, infatti, contrariamente alla carne, non va mai servito indietro di cottura, per cui assicuratevi di aver cotto a sufficienza il pollo alla diavola prima di andarlo a servire ai vostri ospiti. Se volete essere proprio sicuri potete incidere una parte del pollo con un coltello e controllare così bene la carne all’interno. Se il vostro pollo sarà ben bianco vorrà dire che è pronto per esser consumato, se invece rimane ancora rosa fate procedere la cottura per altri 5 minuti.

Quando il pollo alla diavola sarà ben cotto toglietelo dal fuoco e servitelo ben caldo. Il pollo alla diavola, infatti, si gusta meglio se ben caldo. Servite con qualche fettina di limone, che può essere spruzzato sul pollo alla diavola per arricchirne ancora di più il sapore e renderlo ancora più appetitoso.

Pollo-alla-diavola-59138

Consigli e varianti

Per la preparazione del pollo alla diavola potete utilizzare il peperoncino che preferite, uno rosso comune oppure il potentissimo peperoncino di Cajenna noto per la sua piccantezza. Potete utilizzare anche della paprika piccante o del pepe. Il peperoncino, comunque, è quello ce si sposa meglio con il pollo alla diavola. Fate però attenzione a non eccedere con le quantità di peperoncino per evitare che il vostro pollo alla diavola risulti troppo speziato, rovinandone così il sapore che verrà completamente coperto dalla piccantezza del peperoncino.

Il pollo alla diavola è un piatto perfetto per chi ama i piatti piccanti, ma chi preferisce qualcosa di meno forte apprezzerà un pollo arrosto classico, un pollo alla cacciatora, dei nuggets di pollo o degli involtini alla siciliana che potete realizzare anche con del pollo. Per gli amanti del pesce, invece, potete preparare del classico pesce spada al forno, del pesce spada al forno impanato, del pesce spada gratinato o del pesce spada con pomodorino. In questo modo accontenterete davvero tutti. Per i più piccoli, invece, potete pensare a delle polpette fritte di carne.

Conservazione

Il pollo alla diavola è ottimo da consumare ben caldo, appena sceso dal tegame, così da apprezzarne per bene non soltanto la morbidezza della carne ma la stessa piccantezza che risulterà accentuata dal calore del piatto. Il pollo alla diavola comunque si conserva per un paio di giorni al massimo in frigorifero se chiuso all’interno di un contenitore ermetico o coperto con della pellicola trasparente. Il pollo alla diavola, però, andrà messo in forno per circa 10 minuti a 180°C o ripassato in padella con un po’ di olio. Anche scaldarlo in microonde per qualche decina di secondi vi garantirà un risultato molto buono.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!