Polpette di zucchine alla pizzaiola

Le polpette di zucchine sono un piatto molto semplice e gustoso, che può però essere arricchito in tanti modi diversi. Ad esempio in questa versione alla pizzaiola saranno ancora più golose e buone. Vediamo insieme come si preparano e tanti consigli utili

Polpette di zucchine alla pizzaiola
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le polpette di zucchine sono una portata molto apprezzata, sia come antipasto finger food che come secondo piatto, sono inoltre economiche e facili da preparare. Possono essere cotte sia in forno che in padella e ci si può sbizzarrire con gli ingredienti da utilizzare.

Le polpette di zucchine alla pizzaiola, ad esempio, sono un secondo piatto vegetariano originale e davvero gustoso; ideali da consumare durante una cena in famiglia, conquisteranno sia grandi che piccini grazie alla presenza della mozzarella filante. Vediamo insieme come si preparano.

Ingredienti

  • 3 zucchine genovesi
  • 200 g di pane per tramezzini
  • 1 uovo
  • 6 cucchiai di pangrattato
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 spicchio di aglio
  • 10 foglie di basilico
  • 2 cucchiai di parmigiano reggiano
  • 90 g di mozzarella
  • 200 g di polpa di pomodoro
  • q.b di latte
  • q.b di farina 00
  • q.b di sale
  • q.b di pepe

Preparazione

Realizzare le polpette di zucchine alla pizzaiola è abbastanza semplice e non richiederà molto tempo. Per prima cosa lavate accuratamente le zucchine (che dovranno pesare all’incirca 350 g) e tagliatele a rondelle. In un’ampia padella mettete lo spicchio d’aglio schiacciato e i cucchiai di olio extravergine d’oliva; accendete il fuoco a fiamma moderata e, non appena l’aglio risulterà dorato, unite le zucchine e fatele saltare a fiamma vivace per qualche minuto.

A questo punto bagnate le zucchine con un mestolino di acqua calda e fatele cuocere per circa 10 minuti, infine trasferitele su un piatto, regolate di sale e lasciatele intiepidire. Nel frattempo tagliate a cubetti il pane per tramezzini (andrà bene anche del pane raffermo) e mettetelo in una tazza con un paio di cucchiai di latte. Lasciate ammorbidire il pane per circa 5-10 minuti.

Nella ciotola del robot da cucina mettete quindi le zucchine tiepide, il pane ammorbidito e ben strizzato, le foglie di basilico, i cucchiai di pangrattato e il Parmigiano Reggiano. Frullate il tutto fino ad ottenere un composto denso, infine aggiungete l’uovo e se necessario qualche cucchiaio di farina. Se l’impasto dovesse risultare ancora troppo morbido, aggiungete un altro po’ di pangrattato ma sempre senza esagerare. Infine aggiungete un pizzico di sale e uno di pepe.

Polpette di zucchine alla pizzaiola

Con le mani umide formate tante polpettine (con queste dosi otterrete all’incirca 15-18 polpette di zucchine). Nella stessa padella dove avete cotto le zucchine versate la polpa fine di pomodoro (andrà bene anche la passata di pomodoro), conditela con un filo d’olio e un pizzico di sale. Accendete il fuoco a fiamma medio-bassa e non appena il sugo sarà ben caldo cuocetevi le polpette di zucchine per circa 10 minuti, girandole di tanto in tanto per una cottura uniforme.

A fine cottura aggiungete sopra le polpettine la mozzarella a cubetti e delle foglioline di basilico fresco sminuzzate. Lasciate sciogliere la mozzarella e completate con una spolverizzata di origano essiccato.

Polpette di zucchine alla pizzaiola

Conservazione

Questa portata deve essere consumata ben calda e al momento della preparazione ma anche tiepida sarà squisita. E’ possibile conservare queste polpette per al massimo 2 giorni, opportunamente riposte in frigorifero.

Giovanna La Barbera

I consigli di Giovanna

Per un risultato ottimale utilizzate sempre ingredienti freschi e di qualità (meglio se da agricoltura biologica). Se lo preferite, potete cuocere in forno le polpette di zucchine a 190°C per circa 10 minuti, per poi tuffarle nel sugo di pomodoro e completare la cottura. Servite le polpette ben calde, accompagnandole magari con un contorno di patate al forno.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!