Polpettone di carne macinata in padella con prosciutto e formaggio

Con un buon polpettone ci si salva in tante situazioni. Che sia una cena in famiglia o un'occasione particolare questo polpettone di carne macinata in padella con prosciutto e formaggio sarà perfetto. Una ricetta semplice ma particolare

Polpettone di carne macinata in padella con prosciutto e formaggio
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Un buon polpettone a forno è sempre un’ottima idea, sia per una normale cena in famiglia che per occasioni particolari o addirittura giorni di festa. Si tratta, infatti, di una preparazione molto semplice ma che può essere realizzata in anticipo rispetto al momento in cui la si va a servire e che quindi risulta molto comoda in tantissimi casi.

In particolare questo polpettone di carne macinata in padella con prosciutto e formaggio sarà ancora più goloso perchè la farcitura è ricca e davvero irresistibile. In più, potrete personalizzare questo piatto in tantissimi modi diversi così da conquistare anche i palati più esigenti. Scopriamo, quindi, come preparare questo piatto ed ottenere un polpettone morbido e filante anche con una cottura in padella.

Ingredienti

  • 500 g di carne di vitello
  • 1 uovo
  • 100 g di pane raffermo
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 spicchio di aglio
  • q.b di prezzemolo
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di vino bianco
  • q.b di pangrattato

Ingredienti per farcire

  • 150 g di prosciutto cotto
  • 150 g di provola
  • 250 g di spinaci
  • 250 g di funghi champignon
  • 1 spicchio d’aglio
  • q.b di olio extravergine d’oliva

Preparazione

Per preparare questo polpettone di carne la prima cosa da fare sarà ridurre in pezzi il pane e disporlo all’interno di una ciotola.

Versate un bicchiere di latte e lasciate riposare per circa mezz’ora. I tempi di riposo varieranno in base a quanto raffermo è il pane che state utilizzando.

Una volta ben ammorbidito il pane andrà strizzato per bene e aggiunto all’interno di una ciotola con la carne macinata, l’uovo, il prezzemolo e l’aglio tritati, sale e pepe. Amalgamate tutto fino ad ottenere un composto ben compatto.

Questo dovrà essere trasferito su un foglio di carta da forno rettangolare e compattato così da ottenere un rettangolo leggermente più piccolo della carta alla base. Dedicatevi quindi ai funghi, che dovranno essere puliti e privati della terra e poi risotti in fettine. In una padella mettete uno spicchio d’aglio e dell’olio extravergine d’oliva e fate dorare per qualche minuto.

Adesso aggiungete i funghi e aggiustate di sale e fate proseguire la cottura per qualche minuto, fino a quando i funghi si saranno perfettamente ammorbiditi. Metà di questi funghi andranno aggiunti sulla carne macinata insieme al prosciutto, agli spianci lessi e ben strizzati ed al formaggio in fette. Tenetevi ad almeno un centimetro dal bordo. Arrotolate quindi la carne macinata aiutandovi con la carta forno. Avrete in questo modo ottenuto il vostro polpettone.

Cospargete la superficie con dell’olio extravergine d’oliva e successivamente con del pangrattato così da ricoprirlo interamente.

E’ il momento di passare alla cottura, che in questo caso avverrà in padella. All’interno di una padella antiaderente ben capiente aggiungete dell’olio extravergine d’oliva ed aggiungete quindi il polpettone. Rigiratelo delicatamente per farlo dorare su tutta la superficie. A questo punto sfumate con il vino bianco ed alzate la fiamma così da farlo evaporare alla perfezione. Aggiungete un po’ di brodo vegetale (senza esagerare), e coprite con un coperchio. A fiamma dolce fate proseguire la cottura per circa 30-40 minuti. Di tanto in tanto rigirate il polpettone.

Negli ultimi minuti di cottura aggiungete i funghi e dell’altro olio extravergine d’oliva e togliete il coperchio. Rigirate ancora il polpettone così da farlo dorare bene. Una volta cotto spegnete la fiamma e fate riposare per una decina di minuti prima di servirlo in fette ai vostri ospiti accompagnalo con i funghi con i quali ha terminato la cottura.

Polpettone-in-padella

Polpettone di carne ripieno in umido

Un’ottima variante sarà un polpettone in umido, che non dovrete cospargere con il pangrattato ma cuocere irrorando spesso, e con poco liquido per volta, con del brodo vegetale.

In questo modo la carne si manterrà morbida ed otterrete anche un sughetto di cottura delizioso, che se desiderate potete arricchire con un battuto di verdure.Inq uesto caso create un battuto di sedani, cipolle e carote e fate soffriggere con dell’olio in padella prima di aggiungere il polpettone. Dopo averlo fatto dorare in superficie aggiungete del brodo vegetale poco per volta. Otterrete un sughetto di accompagnamento davvero delizioso.

Polpettone ripieno al forno

La cottura classica del polpettone avviene al forno. In questo caso potete prevedere un ripieno, magari sempre con prosciutto e formaggio oppure con i salumi che più preferite. Avvolgete il polpettone nella carta da forno e fate cuocere a 180°C per i primi 20 minuti. Togliete poi la carta forno e fate proseguire la cottura per altri 10-15 minuti irrorando con del brodo vegetale caldo se dovesse essere necessario.

Polpettone in padella al sugo

Ottima idea anche accompagnare il classico polpettone con del sugo. In questo caso dovrete dapprima preparare l’impasto del polpettone, stenderlo e farcirlo se volete creare una farcitura interna, e poi far dorare in padella.

Sfumate con del vino bianco e successivamente aggiungete della polpa di pomodoro. Aggiustate con del sale ed un pizzico di pepe e fate proseguire la cottura coprendo con un coperchio per circa 35-40 minuti. Regolate i tempi di cottura in base alla quantità di carne che avete usato.

Servite caldo magari con dei crostini di pane.

Come conservare il polpettone di carne macinata

Potete conservare questo piatto per un paio di giorni se lo coprite con pellicola trasparente. Scaldate sempre prima di riproporlo così che il formaggio torni filante e la carne calda e morbida.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Come detto inizialmente, potete farcire in tanti modi, dando spazio ai vostri gusti ma anche a quelli dei vostri ospiti o basandovi sul menu che state realizzando. Per una nota di sapore più intensa sfumate con il vino rosso, al posto del vino bianco. Il risultato sarà una carne ancora più gustosa.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!