Crostata con crema pasticcera e pesche fresche

La crostata con crema pasticcera e pesche fresche è un dolce davvero delizioso, dal sapore fresco e coinvolgente. Ecco la ricetta ed alcuni consigli utili

Crostata con crema pasticcera e pesche fresche
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La crostata con crema pasticciera e pesche fresche è un dolce fresco e realizzato con uno dei frutti estivi per eccellenza. E’ una deliziosa torta a base di frutta ma nel contempo, grazie alla presenza della crema pasticcera, viene resa ancora più gustosa e dolce.

Una fetta di questa torta è ideale da servire a fine pasto oppure in una merenda estiva, magari accompagnata da del gelato al fiordilatte oppure da una crema alla vaniglia.

Questa crostata è molto versatile infatti potete realizzarla con il tipo di frutta che più vi piace.

Ingredienti per la pasta frolla

  • 200 g di farina 00
  • 100 g di burro
  • 75 g di zucchero
  • 1 tuorlo
  • 1 pizzico di sale

Ingredienti per la crema pasticcera

  • 250 g di latte
  • 2 tuorli
  • 150 g di zucchero
  • q.b di scorza di limone
  • 25 g di farina 00

Ingredienti per decorare

  • 4 pesche

Preparazione

Per la preparazione della crostata con crema pasticcera e pesche fresche iniziate con la pasta frolla: in una ciotola mescolate il burro a temperatura ambiente con la farina, poi aggiungete il tuorlo, lo zucchero e il pizzico di sale. Impastate fino ad ottenere una palla e riponetela nel frigo avvolta in una pellicola trasparente per minimo mezzora.

Nel frattempo preparate la crema pasticcera: in una planetaria sbattete le uova con lo zucchero per circa 5/10 minuti, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Unite poi la farina, il latte a temperatura ambiente a filo e la scorza del limone grattuggiata. Versate il tutto in un pentolino e cuocete a fuoco basso fino a che la crema non diventi densa e lucida. Ponetela in una ciotola, copritela con la pellicola trasparente e lasciatela raffreddare. 

Riprendete la pasta frolla e stendetela con uno spessore di 5 mm, mettetela in uno stampo precedentemente imburrato e infarinato (20-22 cm di diametro) e bucherellatela. Mettete all’interno del guscio di pasta frolla un foglio di carta forno e dei fagioli secchi e infornatelo per circa 20-25 minuti a 180° in forno statico preriscaldato. Il guscio deve dorarsi. Una volta sfornato lasciatelo raffreddare.

Preparate poi le pesche da usare per la decorazioni, lavandole e tagliandole a spicchi molto sottili. 

Una volta che tutto si è raffreddato, riprendete il guscio di pasta frolla, adagiatelo su un piatto da portata e versateci all’interno la crema pasticcera. Infine disponete le fettine di pesche a raggiera fino a coprire completamente la superficie della torta. Se si vuole lucidate le pesche con della gelatina.

 In alternativa potete servire una classica crostata di pesche o una torta della nonna.

Conservazione

La torta si conserva per 2-3 giorni in frigorifero coperta.

I consigli di Silvia

Consiglio per la guarnizione di usare pesche noce grosse: con queste infatti è più facile tagliare fettine sottili e precise e disporle poi a raggiera. Per chi non amasse la crema pasticcera o volesse realizzare una torta più leggera, al posto della crema si può utilizzare marmellata di pesche. Consiglio di spennellare le pesche con della gelatina così che si conservino di più.

Altre ricette di Dolci
Commenti
Claudio Bosisio

16 maggio 2016 - 13:10:51

Una ricetta sana e gustosa! Segui i miei contenuti!

0
Rispondi