Crostata con crema di pesche

Una buona crostata di pesche è sempre perfetta nella stagione primaverile ed estiva in cui questo frutto è di stagione. Questa crostata con crema di pesche sarà ancora più golosa e particolare e non potrà che conquistarvi con il suo profumo intenso che sa d'estate. Ecco la ricetta e tanti consigli

Crostata con crema di pesche
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La crostata di pesche è un grande classico con il quale è difficile non fare centro. Questa crostata con crema di pesche sarà particolarmente fresca, golosa ed estiva per una colazione o una merenda che sorprenderà anche i vostri bambini.

La crema pasticcera si tinge di un giallo intenso perchè arricchita da un vellulato frullato di pesche succose e profumate, cremosità che gioca un bel contrasto con la croccantezza della base di pasta frolla. La frutta messa all’interno della crema dona il sapore della classica crostata senza dover per forza perdere tempo nella decorazione, a volte difficoltosa. Vediamo come preparare questo dolce.

Ingredienti

  • 150 g di burro
  • 100 g di zucchero a velo
  • q.b di sale
  • 6 tuorli
  • 290 g di farina 00
  • 100 g di zucchero
  • 400 ml di latte
  • 2 bacca di vaniglia
  • 5 pesche

Preparazione

Per preparare la crostata con crema di pesche cominciate con la base di pasta frolla.  Un ora prima di impastare tirate fuori il burro dal frigorifero.

In una ciotola mettete 250 g di farina setacciata e il burro a pezzetti e cominciate a impastare fino ad avere un composto sabbioso. Aggiungete lo zucchero a velo e un pizzico di sale. Aprite la bacca di vaniglia e con l’aiuto di un coltello prelevate i semi all’interno. Uniteli al composto insieme a 2 tuorli e lavorate bene fino ad avere un impasto omogeneo e compatto. Avvolgetelo nella pellicola e tenete in frigorifero almeno 30 minuti.

Mentre la pasta frolla si raffredda preparate la crema. Mettete a sobbollire il latte con i semi di vaniglia in un pentolino abbastanza capiente, a fiamma bassa. Montate i 4 tuorli d’uovo con lo zucchero aiutandovi con delle fruste elettriche. Unite la farina setacciata e con una frusta a mano mescolatela alle uova e zucchero.

Versate a filo il latte e mescolate con la frusta per non formare grumi. Trasferite il composto di nuovo nel pentolino e fate cuocere a fiamma bassa, mescolando continuamente con la frusta a mano, fino a che la crema non si addensa. Mettete in una ciotola, coprite con della pellicola in modo che non si formi la crosticina in superficie e fate raffreddare. Accendete il forno a 180°C.

Sbucciate 4 pesche e tagliatele a pezzi grossolani. Frullatele. La pesca che avanza tagliatela a pezzettini e unitela a quelle frullate. Imburrate uno stampo da crostata, infarinate il ripiano di lavoro e cominciate a stendere la vostra pasta frolla con un mattarello. Adagiatela nella teglia e togliete l’eccesso che sborda, con il quale farete delle strisce per decorare la vostra torta. Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta.

Unite le pesche alla crema pasticcera e versate il tutto sulla pasta frolla. Decorate con delle strisce di frolla e mettete a cuocere per 35/40 minuti. Una volta che la superficie e la frolla saranno dorate spegnete, tirate fuori dal forno e fate raffreddare.

Conservazione

La crostata con crema di pesche si conserva per 2-3 giorni in frigo sotto una campana di vetro o in un contenitore ben chiuso.

Elena Grassi

I consigli di Elena

Per chi, come me, a volte non ha tempo di preparare anche la base, consiglio di prendere la pasta frolla surgelata, comodissima e di un buon sapore. Tiratela fuori un ora prima dal freezer oppure la mattina potete metterla a scongelare in frigorifero e tirarla fuori al momento di preparare la crema. Utilizzate pesche morbide, mature e succose.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!