Montebianco con cuore fondente

Il montebianco con cuore fondente è un dolce a base di castagne che in questo caso viene arricchito da un cuore di cioccolato fondente che lo renderà ancora più irresistibile. Ecco la ricetta

Montebianco con cuore fondente
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Intramontabile. Gustoso. Elegante. e soprattutto, senza glutine. Il Montebianco, dolce a base di castagne così chiamato proprio per la sua struttura, che ricorda una montagna imponente innevata, é un dessert che sicuramente necessita di un po’ di buona volontà e il tempo da dedicare alla sua preparazione, ma è meno difficile di quel che sembra: se avete ancora della castagne anche congelate nel freezer è il momento di utilizzarle per realizzare questo dessert simbolo degli anni 80 che ora ritorna nelle sue versioni moderne con numerose rivisitazioni. .

Ottimo come fine pasto o come dessert per un festeggiamento speciale, il suo cuore fondente conquisterà tutti i palati!

Vediamo, quindi, come preparare un ottimo montebianco con cuore fondente.

Ingredienti per la frolla di castagne

  • 110 g di farina di castagne
  • 110 g di maizena
  • 1 tuorlo
  • 110 g di burro
  • 90 g di zucchero a velo
  • 1 pizzico di sale

Ingredienti per la purea di castagne

  • 500 g di castagne
  • 120 g di zucchero
  • 300 ml di latte
  • 1 bacca di vaniglia

Ingredienti per la ganache

  • 200 g di panna
  • 200 g di cioccolato extra fondente
  • 1 tuorlo
  • 20 g di burro

Ingredienti per decorare

  • 140 g di panna da montare
  • q.b di cacao in polvere

Preparazione

Per realizzare il montebianco con cuore fondente iniziate dalla preparazione della purea di castagne.

Intaccate le castagne tagliandone la pancina con un coltello affilato, sciacquatele e mettetele in acqua fredda sul fuoco medio, finchè non raggiungeranno il bollore: lasciate cuocere circa 20-25 minuti. Scolatele, sbucciatele togliendo anche la pellicina scura interna e tenete 300 grammi di polpa di castagne lesse. mettetela in una casseruola con i 300ml di latte, lo zucchero e la bacca di vaniglia: lasciate cuocere a fuoco lentissimo e mescolando ogni tanto, fino a far incorporare e assorbire tutto il latte dalle castagne, creando così la purea. Ci vorrà un bel po’, quindi potete dedicarvi alla frolla di castagne.

Mettete il burro ammorbidito a temperatura ambientein un’insalatiera e amalgamate con lo zucchero a velo, il tuorlo e il pizzico di sale, unite anche la farina di castagne e la maizena, meglio se setacciate insieme, e incoroporate impastando rapidamente fino a ottenere una palla. Impellicolate e mettete in frigo.

Ganache

Tritate il cioccolato finemente e mettete la panna sul fuoco fino a portare ad ebollizione. Versateci il cioccolato e spegnete la fiamma. Attendete un minuto senza fare nulla, poi amalgamate con una spatola. Incorporate molto velocemente il tuorlo d’uovo mescolando bene e poi anche il burro. Lasciate raffreddare in una ciotola coperta da pellicola a contatto.

Quando la purea si sarà assodata mostrando una consistenza tipo purè ma grumoso, usate il minipimer e frullatela bene, la grana si assottiglierà diventando una purea liscia. Fate freddare in frigo in una ciotola coperta da pellicola a contatto.

Scaldate il forno a 180°C. Riprendete la frolla dal forno, stendetela di uno spessore di circa 3 o 4 mm e realizzate un disco tondo di circa 18 cm, foratelo coi rebbi di una forchetta e cuocete per circa 10-12 minuti, finchè non sarà leggermente dorato in superficie. Estrarre dal forno e far freddare.

Montate la panna senza zucchero e tenete da parte. A questo punto potete assemblare il dolce.

Montebianco con cuore fondente

Composizione

Sul disco distribuite la ganache cercando di concentrarvi sul centro e creare una specie di cupolina centra. Prendete poi la purea e ricoprite la ganache distribuendola in altezza creando una cupola alta. Per questa operazione potete aiutarvi con un mestolo oppure, se lo avete, con uno schiacciapatate: se inserite la purea di castagne nel serbatoio forato dello schiacciapatate e spremete, usciranno degli “spaghetti” di purea di castagne che potrete modellare facilmente in altezza.

Con una tasca da pasticciere oppure con una spatola distribuite in modo più o meno uniforme la panna montata fino a ricoprire tutto il monte.

Decorate con una leggera spolverata di cacao amaro e conservate in frigo fino al momento di servire.

In alternativa potete preparare una crostata al cioccolato o un tiramisù classico.

Montebianco con cuore fondente

Conservazione

Il montebianco con cuore fondente si conserva per alcuni giorni in frigorifero.

I consigli di Alice - Il Dolce Di Alice

Realizzate ganache e frolla in anticipo: la ganache si conserva in frigo anche una settimana e la frolla in frigo per 3 gg o anche in freezer per un mese intero. Anche la purea di castagne può essere preparata due o tre giorni prima e conservata in freezer: in questo modo avrete tutto a disposizione per poter realizzare il dolce ammortizzando i tempi di preparazione!

Altre ricette interessanti
Commenti
Rossella Gallori

19 marzo 2017 - 19:43:39

Vorrei che fosse il mio regalo di Natale

0
Rispondi
Alessia Pellegrini

13 marzo 2017 - 11:53:39

Stupendo! Uno dei miei dolci preferiti!!

0
Rispondi