Batbout in padella

Il batbout è un pane marocchino simile ad una piadina che può essere cotto in forno o in padella. Ecco la ricetta

Batbout in padella
Difficoltà
Preparazione
Cottura
3 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il pane marocchino o meglio “Batbout” è un tipo di pane molto simile ad una piadina, sia per l’aspetto che per la forma, ma si differenzia da quest’ultima sia per il procedimento che per il sapore.

Può essere cotto sia in forno che in padella ed è ottimo per accompagnare molti cibi della stagione; quali melanzane a funghetto, salumi e formaggi, pomodoro e mozzarella e tanto altro ancora. Molto soffice e saporito, si conserva qualche giorno in un sacchetto ermetico. 

Vediamo, quindi, come prepararlo.

Ingredienti

  • 400 g di farina 00
  • 1 cucchiaino di sale
  • 10 g di lievito di birra
  • 200 ml di acqua

Preparazione

Per preparare il batbout in padella è necessario innanzitutto sciogliere il lievito di birra fresco nell’acqua tiepida.

Versate quindi la farina in una ciotola ed aggiungete il sale. Formate quindi la fontana al centro e versate poco per volta l’acqua con il lievito impastando man mano fino ad amalgamare il composto. 

Continuate ad impastare energicamente fino a formare un panetto liscio ed omogeneo. Coprite a questo punto il panetto con un canovaccio pulito e lasciatelo lievitare per circa 2 ore.

Trascorse le 2 ore, riprendete il panetto e dividetelo in pezzi da 100 grammi: ne dovrebbero uscire 6. Per ogni pezzo di impasto date delle pieghe a tre e formate una palla.  Coprite tutti i panetti ottenuti con un canovaccio e lasciate ancora lievitare per altri 30 minuti.

Trascorso il tempo, riprendete i panetti e procedete nel seguente modo: con le mani appiattite il panetto e cercate di stenderlo come se fosse una pizza cercendo di mantenere sempre la forma circolare e uno spessore non troppo sottile. Se dovesse risultare difficile farlo con le mani, aiutatevi con un matterello.

Una volta stesi tutti e sei i panetti, lasciateli ancora lievitare per 30 minuti. Scaldate una padella antiaderente e cuocete un disco alla volta prima da un lato e poi dall’altro bucherellando la superficie con i rebbi di una forchetta. 

Sistemate un canovaccio pulito su di un piatto e riponete ogni pezzo di pane batbout appena cotto nel canovaccio chiuso formando una pila di pane. Servite ancora caldo oppure una volta freddo. 

In alternativa potete preparare una focaccia genovese o una focaccia in padella.

Conservazione

Il batbout in padella si conserva per al massimo 2-3 giorni.

I consigli di Annarita

Per mantenere la sofficità di questo particolare pane, è bene fare attenzione a chiudere il pane ancora caldo in un canovaccio da cucina in modo da preservarne la sofficità grazie all'umidità creatasi con questo metodo. Una volta freddo è possibile conservarlo in un sacchetto ermetico per alcuni giorni mantenendo invariata la sofficità.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!