Risotto con asparagi selvatici e zafferano

Il risotto con asparagi selvatici e zafferano è un primo piatto dal sapore intenso ma che si prepara in poco tempo. Ecco la ricetta ed alcuni consigli utili

Risotto con asparagi selvatici e zafferano
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il risotto con asparagi selvatici e zafferano è un primo piatto molto saporito e primaverile, ideale da servire per una ricorrenza speciale o, perchè no, per il pranzo di Pasqua.

Facile da preparare, ha un costo medio e un sapore ricco e cremoso, che piace un po’ a tutti. Si può preparare sia con gli asparagi selvatici che con quelli coltivati, reperibili nei supermercati.

Perfetto se accompagnato da un buon bicchiere di vino bianco come Chardonnay o Inzolia ma andrà benissimo anche un prosecco Valdobbiadene DOCG.

Ingredienti

  • 160 g di riso
  • 150 g di asparagi
  • 1 bustina di zafferano
  • 1/2 cipolla
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiai di grana padano
  • 2 cucchiaini di burro
  • 50 ml di vino bianco
  • q.b di brodo vegetale
  • q.b di sale

Preparazione

Per preparare il risotto con asparagi selvatici e zafferano innanzitutto pulite gli asparagi selvatici e tagliateli a pezzetti di circa 1 cm. A parte tritate finemente mezza cipolla bianca e trasferitela in una pentola capiente con un mestolino d’acqua. Accendete il fuoco a fiamma moderata e fate cuocere la cipolla.

Quando l’acqua sarà evaporata completamente, aggiungete l’olio extra vergine d’oliva e mescolate con cura. Fate soffriggere la cipolla e quando quest’ultima sarà dorata unite il riso e lasciatelo tostare per bene. Aggiungete gli asparagi selvatici a pezzetti e mescolate. Sfumate con il vino bianco e lasciatelo evaporare. Bagnate adesso con 3-4 mestoli di brodo vegetale bollente (al quale avrete aggiunto una bustina di zafferano), mescolate con cura e lasciate cuocere il risotto. Se necessario, aggiungete qualche altro mestolo di brodo.

A fine cottura togliete il risotto dal fuoco e aggiungete il burro e il Grana Padano grattugiato. Mescolate energicamente quindi versate in risotto nei piatti da portata e decorate con degli asparagi oppure con un trito di prezzemolo fresco. Consumate ben caldo ma anche tiepido sarà squisito.

In alternativa potete servire un classico risotto agli asparagi o un risotto ai funghi, piatti semplici ma sempre molto apprezzati.

Risotto con asparagi selvatici e zafferano

Conservazione

Il risotto con asparagi selvatici e zafferano va consumato subito.

I consigli di Giovanna - La Tavola Allegra blog

Il risotto con asparagi selvatici e zafferano è un primo piatto particolare, ricco e cremoso, da gustare in compagnia di parenti o amici durante un'occasione speciale. Immancabile un buon bicchiere di vino bianco o prosecco. Utilizzate sempre ingredienti freschi e di qualità (meglio se da agricoltura biologica). Per un risultato ancora più cremoso, potete aggiungere un goccio di panna.

Altre ricette interessanti
Commenti
Tiziana Maranzana

27 marzo 2016 - 11:20:37

Piatto perfetto: trovato gli asparagi selvatici al mercato......è' il momento giusto per prepararlo!

0
Rispondi