Risotto con guanciale, zafferano e granella di pistacchi

Il risotto con guanciale, zafferano e granella di pistacchi è un primo piatto molto cremoso, particolare e sfizioso. Ecco la ricetta ed alcuni consigli

Risotto con guanciale, zafferano e granella di pistacchi
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il risotto con guanciale, zafferano e granella di pistacchi è un primo piatto cremoso ed elegante, ideale da servire per un pranzo (o cena) in compagnia sorseggiando un buon bicchiere di vino bianco, ad esempio uno Chardonnay o meglio ancora un prosecco Valdobbiadene DOCG.

Si tratta di una ricetta di facile preparazione ma piena di sapore e che stupirà i vostri commensali. La granella di pistacchi conferisce un tocco croccante al piatto tuttavia, se non lo gradite, è possibile sostituirla con una spolverizzata di Parmigiano Reggiano grattugiato fresco.

Vediamo insieme come si prepara questa ricetta.

Ingredienti

  • 170 g di riso
  • 100 g di guanciale
  • 1 bustina di zafferano
  • 1/4 di cipolla
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 30 ml di vino bianco
  • q.b di brodo vegetale
  • q.b di granella di pistacchi

Preparazione

Realizzare il risotto con guanciale, zafferano e granella di pistacchi è piuttosto semplice, per prima cosa dovrete preparare il brodo vegetale arricchito con lo zafferano. 

Quando il brodo avrà preso colore, tenetelo da parte al caldo e procedete con la preparazione del risotto. Tritate finemente 1/4 di cipolla bianca e trasferitela in una pentola a sponde alte insieme a 1 mestolino d’acqua ed una foglia di alloro. Accendete il fuoco a fiamma moderata e lasciate stufare dolcemente la cipolla.

Quando l’acqua sarà stata assorbita del tutto, aggiungete l’olio extravegrine d’oliva e fate soffriggere la cipolla. Quando quest’ultima diventa dorata, unite il riso e sempre mescolando lasciatelo tostare a fiamma vivace per qualche minuto. Aggiungete anche il guanciale tagliato a striscioline (o a cubetti), mescolate e sfumate con il vino bianco.

Appena il vino sarà evaporato, bagnate il riso con 4-5 mestoli di brodo vegetale bollente arricchito con lo zafferano, mescolate e lasciate cuocere il risotto per circa 12-13 minuti (seguite le modalità di cottura riportate sulla confezione del riso). Durante la cottura mescolate di tanto in tanto il risotto e solo se necessario aggiungete dell’altro brodo ma senza esagerare.

Quando il riso è al dente e il brodo è stato assorbito del tutto, togliete la pentola dal fuoco e mantecate il risotto con 1-2 noci di burro leggermente salato (facoltativo). Infine impiattate e decorate con della granella di pistacchio siciliano ed un trito di prezzemolo fresco.

In alternativa potete preparare un risotto asparagi e zucchine o un risotto ai funghi, un grande classico che piace sempre.

Risotto con guanciale, zafferano e granella di pistacchi

Conservazione

Il risotto con guanciale, zafferano e granella di pistacchi non può essere conservata. Per gustarla al meglio sarà necessario consumarla al momento della preparazione.

I consigli di Giovanna - La Tavola Allegra blog

Questo risotto è ottimo per una cena formale oppure per una ricorrenza speciale con il partner, può essere preparato in qualsiasi periodo dell'anno e piace davvero a tutti. Per un risultato a prova di buongustai, utilizzate del guanciale di qualità; non sostituite quest'ultimo con la pancetta, perchè il sapore non sarà uguale! Durante la mantecatura sarà possibile aggiungere anche un cucchiaio di Parmigiano Reggiano grattugiato fresco.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!