Cardinali sardi

I cardinali sardi, detti anche cardinales, sono dei dolcetti dal cuore cremoso davvero irresistibili. Ecco la ricetta

Cardinali sardi
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I cardinali sardi sono dei dolci tipici della Sardegna conosciuti in sardo con il nome di cardinales. Sono dei tortiniche hanno un cuore di crema o panna, chiusi con una parte di impasto prelevata dal centro a forma di cono di color rosso. Di color rosso perché sono imbevuti nell’archermes.

Vengono chiamati cardinali proprio per la forma del cappellino che ricorda il copricapo dei cardinali. Sono ideali per feste e buffet, In Sardegna vengono fatti per le feste di paese o per le cerimonie. 

Vediamo, quindi, insieme come prepararli.

Ingredienti

  • 500 ml di crema pasticcera
  • 3 uova
  • 300 g di zucchero
  • 300 g di farina 00
  • 60 ml di latte
  • 1 bicchiere di olio di semi di girasole
  • 1 scorza di limone
  • 1 bustina di lievito vanigliato
  • q.b di alchermes
  • q.b di acqua
  • q.b di zucchero
  • q.b di zucchero a velo

Preparazione

La preparazione dei cardinali sardi richiede veramente poco tempo, realizzarli e facile e divertente. Per prima cosa mettete le uova intere all’interno di una terrina. Aggiungete lo zucchero e con le fruste elettriche iniziate a frullare per almeno 10 minuti.

Il composto dovrà gonfiarsi e diventare di una consistenza morbida. Setacciate bene la farina e aggiungetela poco per volta all’impasto. Continuate a mescolare con le fruste elettriche. Appena vedete che l’impasto diventa troppo duro da lavorare, alternate il latte e l’olio alla farina. Lavate bene il limone e grattugiate la sua scorza. Unitela all’impasto.

Cardinali sardi

Per ultimo aggiungete il lievito setacciato. Preparate sopra ad una teglia dei pirottini di carta o quelli di alluminio imburrati. Riempiteli con il composto per almeno 3/4. Mettete in forno caldo a 200°C per almeno 20 minuti. Prendete la crema pasticcera che vi sarete preparati in precedenza se non il giorno prima.

Appena le tortine saranno pronte, fateli freddare e poi con un coltello scavateli cercando di eliminare una parte di impasto a forma di cono.Spolverizzateli con lo zucchero a velo. In una ciotola mescolate alchermes acqua e un po di zucchero. Riempite il centro dei tortini con la crema pasticcera, inzuppate i coni nella bagna e metteteli al contrario sopra la crema al centro dei tortini. 

In alternatica potete preparare dei cupcake Mimosa o dei cupcake tiramisù.

Cardinali sardi

Conservazione

I cardinali sardi si conservano per 2-3 giorni al massimo in un contenitore ermetico o sotto una campana di vetro.

Ombretta Orrù

I consigli di Ombretta

Mi raccomando non cuoceteli troppo o saranno troppo asciutti e la superficie diventerà dura. Non riempite troppo i pirottini altrimenti l'impasto durante la cottura uscirà fuori. Al posto della crema pasticcera potete riempirli anche con la panna montata a neve ferma. Si conservano in frigo, ma prima di mangiarli tirateli fuori alcuni minuti prima.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!