Castagnole all’arancia con ricotta

Soffici, golose e perfette per il carnevale queste Castagnole all'arancia con ricotta. Sia spolverizzate con zucchero a velo che ricoperte di zucchero semolato saranno irresistibili

Castagnole all’arancia con ricotta
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le castagnole sono dei dolcetti deliziosi, tra le ricette di carnevale più amate in assoluto. Anche i bambini, infatti, ne vanno matti e di conseguenza saranno perfetti per una festa di compleanno o delle feste a tema.

In questo caso l’impasto viene realizzato con della ricotta che rende le castagnole davvero soffici e molto particolari. Inoltre, l’aroma all’arancia rende il tutto ancora più appetitoso. Per questo motivo le castagnole all’arancia con ricotta sapranno stupire tutti i vostri ospiti, portando una ventata di novità a tavola attingendo però sempre alla tradizione.

Vediamo, quindi, come realizzare questi soffici dolcetti ed alcuni consigli per arricchirli ancora di più, con farciture che li renderanno irresistibili.

Ingredienti

  • 250 g di ricotta
  • 160 g di farina 00
  • 80 g di zucchero
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 2 arance
  • 7 g di lievito vanigliato
  • q.b di zucchero a velo

Preparazione

Per preparare le castagnole all’arancia con ricotta la prima cosa da fare sarà dedicarsi alla ricotta. Affinché questa possa essere utilizzata per la realizzazione dell’impasto dovrà essere privata del siero in eccesso per cui lasciatela a scolare all’interno di un colino a maglie strette per almeno un’ora oppure strizzatela con un foglio di carta assorbente. In questo modo otterrete una ricotta ben compatta perfetta per la realizzazione di questa impasto.

Dedicatevi quindi all’arancia, di cui dovrete grattugiare la scorza esterna. Dal momento che vi servirà proprio la scorza utilizzate delle arance biologiche in maniera tale da non avere pesticidi che rimarrebbero all’interno del vostro dolce.

All’interno di una ciotola lavorate insieme l’uovo, il tuorlo e lo zucchero con una frusta elettrica. Aggiungete a questo punto la ricotta e la scorza d’arancia. È il momento degli ingredienti secchi, ovvero della farina e del lievito, che avrete precedentemente setacciato per evitare la formazione di grumi.

Avrete a questo punto ottenuto un composto ben omogeneo. È il momento di dedicarvi alla cottura, che deve avvenire in olio ben caldo, portato ad una temperatura di circa 170°C. La temperatura dell’olio è molto importante e dovrete prestarvi grande attenzione perché un olio troppo caldo finirebbe per far rimanere crudi all’interno le castagnole rendendole invece molto scure all’esterno.

Versate una piccola manciata di impasto, aiutandovi con due cucchiai, nell’olio ben caldo. Fate attenzione a non aggiungere una quantità troppo elevata di impasto perché considerate che questo lieviterà poi in fase di cottura. Continuate in questo modo fino a quando avrete realizzato tutte le castagnole possibili.

Una volta pronte dorate scolatele dall’olio in eccesso e adagiatele su un foglio di carta assorbente così che non risultino troppo unite. Una volta intiepidite potrete spolverizzarle con lo zucchero a velo e servirle ai vostri ospiti. In alternativa ancora calde passatele nello zucchero semolato.

Castagnole all'arancia con ricotta

Castagnole all’arancia con mascarpone

Se lo desiderate potete realizzare questo stesso dolce con il mascarpone al posto della ricotta. Il procedimento rimarrà sempre lo stesso ma otterrete un risultato ancora più gustoso e dal sapore più intenso.

Castagnole all’arancia ripiene

Il sapore e il profumo delle castagnole all’arancia si sposa benissimo con tanti ripieni, adesempio con una crema all’arancia, che donerà un sapore ed un profumo ancora in più ai vostri dolcetti e li renderà davvero irresistibili. Anche in questo caso vi basterà spolverizzare con dello zucchero a velo e servirli ai vostri ospiti.

Conservazione delle castagnole

Le castagnole all’arancia con ricotta si conservano per al massimo un paio di giorni. L’ideale, però, sarà consumarle poco dopo la loro preparazione.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Dosate la quantità di scorza di arancia in base al risultato finale che volete ottenere. Potete realizzare ad esempio variante al limone, utilizzando la scorza di quest'ultimo nella preparazione. Il risultato che otterrete sarà comunque molto profumato e goloso. Potrete usare anche un mix di agrumi per una versione ancora più particolare.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!