Crostata con pesche sciroppate e amaretti

La crostata con pesche sciroppate e amaretti è un dolce molto goloso, da servire come fine pasto o da accompagnare ad una tazza di tè a merenda. Ecco la ricetta

Crostata con pesche sciroppate e amaretti
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La crostata con pesche sciroppate e amaretti è un dolce golosissimo, ideale per colazione o per una merenda con le amiche. E’ ad ogni morso un abbraccio di sapori e consistenze diverse che vi entusiasmerà, e diventerà una delle vostre preferite, anche per la facilità con cui si prepara. Inoltre le cupolette innevate di zucchero a velo, la rendono molto scenica!

E’ molto simile alle famose pies americane, per il guscio croccante e il ripieno che in forno diventerà morbido e cremoso, ed eccezionalmente buono!

Vediamo, quindi, come preparare questo dolce ed alcuni consigli utili.

Ingredienti per la pasta frolla

  • 500 g di farina 00
  • 200 g di burro
  • 2 uova
  • 200 g di zucchero
  • 1 cucchiaino di lievito vanigliato
  • 1 scorza di limone
  • 1 pizzico di sale

Ingredienti per farcire

  • 100 g di amaretti
  • 8 pesche sciroppate

Preparazione

Per preparare la crostata con pesche sciroppate e amaretti cominciate dalla preparazione della pasta frolla che poi lascerete riposare in frigo per mezz’ora.

Mettete in una ciotola o su ua spianatoia la farina, fate una fontana centrale ed aggiungete lo zucchero e il burro a pezzetti, freddo da frigo. Lavorateli finchè non diverranno un composto omogeneo, aggiungete un uovo alla volta, ed incorporateli a burro e zucchero. Ricavate la scorza di un limone, aggiungetela al composto di burro, uova e zucchero. 

Aggiungete un cucchiaino di lievito vanigliato alla farina, un pizzico di sale, e iniziate ad aggiungerli al composto creato in precedenza. Lavorate finchè tutta la farina sarà assorbita, otterrete un panetto omogeneo. Avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare per mezz’ora.

Passato il tempo prendetelo dal frigo, tagliatelo a metà e stendete le due metà i due cerchi, di spessore di mezzo centimetro. Adagiate il primo in una tortiera per crostata del diametro di 24-26 cm, fino ad arrivare ai bordi. Mettete ora il ripieno, adagiate prima gli amaretti, interi o spezzettati grossolanamente, e poi le pesche sciroppate. Ricoprite con l’altra sfoglia di frolla che avevate steso in precedenza, facendo attenzione ad adagiarla bene sulle cupolette di pesche in modo da avere l’effetto desiderato.

Cuocete in forno preriscaldato a 160°C per 15 minuti. Sfornate quando sarà dorata. Laciate raffreddare e sformate la crostata su un bel piatto da portata.

In alternativa potete preparare una crostata di pesche o una crostata pesche e mandorle.

Conservazione

La crostata con pesche sciroppate e amaretti si conserva per un paio di giorni sotto una campana di vetro.

Antonella Falce

I consigli di Antonella

Se non preferite il limone, potete profumare la pasta frolla con una bustina di vanillina. Se volete renderla ancora più golosa, potete spalmare sul fondo della crostata la marmellata che preferite prima di mettere gli amaretti. O potete aggiungere delle gocce di cioccolato. Potete fare anche delle crostatine monoporzione con una singola pesca sciroppata.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!