Frittelle di mele al Calvados

Le frittelle di mele al Calvados sono una variante delle classiche frittelle di mele, tipiche del periodo di Carnevale. Ecco la ricetta ed alcuni consigli utili

Frittelle di mele al Calvados
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le frittelle di mele al Calvados sono una variante delle classiche frittelle di mele.

Durante il periodo del Carnevale i dolci sono rigorosamente fritti per tradizione. Questa ricetta è un po’ diversa dalle classiche perchè le rondelle di mele devono macerare nel Calvados prima di essere passate nella pastella e poi fritte.

Una merenda golosa da preparare in occasione di una festa in maschera o di un semplice momento di golosità. Il Calvados è un distillato del sidro, ottenuto dalla fermentazione delle mele e prodotto nella zona della Normandia. Se non l’avete a disposizione potete sostituirlo con del Cognac.

Vediamo insieme come preparare le frittelle di mele al Calvados.

Ingredienti per la pastella

  • 4 mele
  • 3 cucchiai di calvados
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 125 g di farina 00
  • 2 uova
  • 155 ml di latte
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • q.b di olio di semi
  • q.b di sale
  • q.b di zucchero a velo

Preparazione

Per preparare le frittelle di mele al Calvados sbucciate le mele intere, togliete il torsolo e tagliatele ad anelli.

Fate macerare le mele per 30 minuti nel Calvados o nel cognac, mescolato a metà dello zucchero. Giratele qualche volta affinchè si impregnino uniformemente.

Mettete la farina e il sale in una capiente ciotola passandoli al setaccio, aggiungete lo zucchero rimasto, i tuorli e mescolate con un cucchiaio di legno, aggiungendo gradualmente il latte. Continuate a mescolare fino ad ottenere una pastella omogenea.

Mettete a riposare la pastella in frigorifero per un’oretta. Riprendete l’impasto ed aggiungete un cucchiao d’olio extravergine d’oliva e amalgamatelo bene.

Montate gli albumi a neve ben ferma e incorporateli alla pastella con movimenti delicati dal basso verso l’alto per non smontarli. Scaldate abbondante olio per friggere in una padella. Immergete gli anelli di mela nella pastella rigirandoli più volte e friggete poche frittelle alla volta.

Scolateli su carta da cucina assorbente dall’olio in eccesso e servite le vostre frittelle di mele al Calvados spolverizzate con zucchero a velo.

In alternativa potete preparare delle castagnole o delle frittelle di ricotta.

Frittelle di mele al Calvados

Conservazione

Le frittelle di mele al Calvados vanno consumate ben calde subito dopo la preparazione. Si conservano per al massimo un giorno.

Francesca Marchi

I consigli di Francesca

Potete sostituire le mele con fettine di ananas, di pera o di banana, facendole sempre macerare nel liquore. Se non sopportate l'odore del fritto che rimane in casa vi do un consiglio prezioso. Prendete un pentolino e riempitelo per tre quarti di acqua, aggiungete mezzo bicchiere di aceto e mettete sul fuoco. Quando inizia a bollire, abbassate la fiamma ed iniziate a friggere. Lasciate sul fuoco l'acqua con l'aceto tutto il tempo della frittura ed anche i 15 minuti successivi.L' odore dell'aceto lentamente svanirà ma avrà completamente coperto ed assorbito l'odore del fritto.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!