Panpepato ferrarese

Il panpepato ferrarese è un dolce natalizio tra i più diffusi nel centro Italia. Scopriamo la ricetta originale e le sue tante varianti, anche con il Bimby

Panpepato ferrarese
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il panpepato ferrarese è un dolce natalizio che viene preparato maggiormente nelle zone del centro Italia. Si tratta di un dolce molto semplice, realizzato principalmente con tanta frutta secca, alla quale vanno aggiunti miele, spezie, cioccolato e poca farina. Nello specifico poi, la ricetta originale del pan pepato ferrarese, prevede una golosa copertura di cioccolato fondente.

Furono le monache del Cinquecento a prepararlo per la prima volta, come dono da offrire alla nobiltà ferrarese nonchè agli alti prelati, in occasione delle festività natalizie. Quando durante il Medioevo, cominciarono a diffondersi le spezie in Italia, la ricetta di base dei pani venne impreziosita e, quale omaggio ai cardinali a cui era offerto, le suore del monastero emiliano diedero al dolce la caratteristica forma a cupola.

Vediamo quindi come preparare il panpepato ferrarese, la sua versione Bimby e quella della tradizione umbra.

Ingredienti

  • 100 g di mandorle
  • 100 g di nocciole
  • 100 g di farina 00
  • 100 g di miele
  • 100 g di cioccolato fondente
  • 1 cucchiaio di acqua
  • 1 cucchiaio di vino rosso
  • 1 pizzico di chiodi di garofano
  • 150 g di cioccolato fondente
  • 1 pizzico di pepe

Preparazione

Per iniziare la preparazione del panpepato ferrarese occorre partire dalla frutta secca. Dopo averla sgusciata, tritatela grossolanamente con un coltello, quindi mettetela da parte. E’ importante non ridurla in polvere perchè nell’impasto deve essere molto visibile.

Tritate anche il cioccolato fondente e mettetelo in un pentolino, quindi fatelo sciogliere sul fuoco insieme al miele, all’acqua e al vino rosso. Tenete la fiamma molto bassa e mescolate continuamente per evitare che il composto bruci.

Trasferitelo in una ciotola ed aggiungete la frutta secca, mescolando energicamente per far amalgamare gli ingredienti. Unite le spezie ridotte in polvere e la farina, quindi lavorate il tutto prima con un cucchiaio di legno e poi con le mani, in modo da ottenere un composto omogeneo ma comunque colloso.

Disponetelo a questo punto su una teglia rivestita con della carta da forno dandogli la forma di una pagnotta. Per lavorare meglio il composto e facilitarvi in questa operazione potete inumidire le mani. Fate cuocere in forno preriscaldato statico a 180°C per circa 20 minuti. Una volta cotto, estraete il pan pepato dal forno e lasciatelo raffreddare completamente. All’inizio sembrerà molto morbido ma una volta raffreddato si indurirà.

Trasferitelo su una griglia e rivestitene la superficie con 150 g di cioccolato fondente sciolto a bagnomaria. Fatelo colare al centro e lasciate che si espanda da solo. Lasciate indurire il cioccolato, quindi servite a fette.

In alternativa come dolce natalizio potete preparare i biscotti di pan di zenzero, deliziosi e anch’essi molto speziati. Ottimi anche dei ricciarelli di Siena.

Pan-pepato

Panpepato Bimby

Se avete il Bimby potete realizzare l’impasto di questo dolce ancora più velocemente.

Mettete nel boccale la frutta secca e tritatela per un paio di secondi selezionando il turbo. Fate attenzione a non esagerare perchè dovrete ottenere dei pezzi abbastanza grossolani. Travasate la frutta secca in una ciotola ed inserite nel boccale il cioccolato, quindi tritate anche questo nella stessa modalità. Unite il cioccolato al trito di frutta secca. Successivamente versate nel boccale il miele, l’acqua e il vino rosso e fate bollire a 100°C per 4 minuti.

Unite a questo punto il trito di frutta secca e cioccolato e mescolate a velocità soft in senso antiorario per 40 secondi senza misurino. Aggiungete le spezie ridotte in polvere insieme alla farina e mescolate sempre a velocità e in senso antiorario fino a quando gli ingredienti risulteranno ben amalgamati.

Trasferite il composto su una teglia rivestita con carta da forno e con le mani umide formate una pagnotta. Cuocete in forno preriscaldato statico a 180°C per 20 minuti circa. Fate raffreddare completamente il pan pepato, quindi ricopritene la superficie con il cioccolato fondente sciolto a bagnomaria.

Pan pepato umbro

Il panpepato, come la maggior parte dei dolci della tradizione, può essere preparato in tantissime varianti, in base alla ricetta che custodisce ogni famiglia. Nello specifico, quello umbro, ha la caratteristica di avere nell’impasto una grande quantità di noci, l’aggiunta dell’uva passa e della frutta candita ed infine l’utilizzo di altri liquori da aggiungere all’impasto.

Il procedimento è lo stesso, ad eccezione della copertura di cioccolato fondente che risulta essere una prerogativa del panpepato ferrarese.

Panpepato-ferrarese-ricetta-originale

Conservazione

Il panpepato ferrarese si conserva per diversi giorni avvolto nella pellicola trasparente. In molte famiglie addirittura vi è una tradizione secondo la quale va conservata una pagnotta per essere consumata a Pasqua o Ferragosto.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Potete sostituire il vino rosso con il marsala, il rum o un altro tipo di liquore. Se invece preferite non aggiungere liquori all'impasto, potete utilizzare solo due cucchiai d'acqua. Potete inoltre scegliere la frutta secca che preferite, aggiungendo ad esempio pinoli e noci. Dosate al frutta secca secondo i vostri gusti mantenendo comunque invariata la quantità totale. Le spezie sono una parte importante della ricetta però se non le gradite potete ometterle o sostituirle con quelle che più vi piacciono. Potete inoltre arricchire l'impasto aggiungendo dei fichi secchi tagliati a pezzetti oppure del cedro candito.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!