Ravioli dolci di Carnevale al forno

Carnevale non sarebbe la festa più amata dai bambini senza i suoi tanti dolci. I ravioli dolci di Carnevale cotti al forno sono uno di questi. Un guscio croccante di frolla ed un ripieno che può cambiare in base ai gusti dei vostri ospiti

Ravioli dolci di Carnevale al forno
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I dolci di Carnevale sono molto golosi, colorati ed allegri. Resistervi è davvero impossibile. In questo caso ancora di più!

Questi ravioli dolci di Carnevale al forno sono una vera delizia, facili da preparare e perfetti per allestire una festa a tema con i più piccoli. Di certo tutti apprezzeranno e anche gli adulti difficilmente riusciranno a resistervi.

La ricetta è estremamente semplice, si possono preparare in anticipo e conservarli anche per alcuni giorni ed inoltre potrete crearne tante varianti. Ad esempio la pasta frolla potrà essere aromatizzata alla cannella, all’arancia o al limone facendo variare di conseguenza il ripieno. Impossibile sbagliare. Sarà sempre un successo.

Ingredienti

  • 350 g di farina 00
  • 150 g di zucchero
  • 150 g di burro
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 1 cucchiaino di lievito vanigliato
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale

Ingredienti per farcire

  • 150 g di marmellata

Come preparare i ravioli dolci

La prima cosa da fare per portare a tavola i ravioli dolci di Carnevale è dedicarsi alla pasta frolla, che dovrà poi riposare in frigorifero.

Sul piano di lavoro aggiungete la farina. Formate al centro una conca ed aggiungete gli altri ingredienti ed iniziate a lavorare con le mani. Potete in alternativa decidere di usare la planetaria per ottenere un risultato perfetto in minor tempo.

Non dovrete lavorare l’impasto troppo a lungo per evitare che il burro sciogliendosi renda l’impasto ingestibile e appiccicoso. Ottenuto questo risultato avvolgete nella pellicola trasparente e successivamente mettete in frigorifero a riposare per almeno mezzora.

Solo dopo il tempo di riposo potrete stendere la pasta sul piano di lavoro infarinato e con un coppapasta andare a ricavare dei dischi. Passate quindi alla farcitura, che in questo caso avverrà con qualche cucchiaio di marmellata ma che a seconda dei casi e dei gusti può essere realizzata con della Nutella ma anche con della crema pasticcera o della crema all’arancia. Il risultato che otterrete sarà davvero strepitoso e molto goloso in ogni caso.

Una volta aggiunto il ripieno il disco di frolla andrà ripiegato a formare una mezzaluna. Sigillate bene i bordi pigiando con le mani in maniera tale da farli combaciare alla perfezione. In questo modo la farcitura non rieshierà di fuoriuscire e soprattutto i vostri ravioli dolci manterranno la loro forma.

Fatto questo adagiateli su una teglia foderata con carta da forno e spennellate con del latte. Mettete quindi in forno preriscaldato a 180°C per circa 15-20 minuti. Il tempo di cottura può non essere sempre lo stesso, non soltanto perchè può variare in base al forno utilizzato ma perchè a cambiare può essere anche lo spessore che avete dato alla pasta frolla. Più sottile sarà la pasta e più veloce sarà la cottura.

Una volta dorati i vostri pasticcini andranno sfornati, lasciati intiepidire a temperatura ambiente e poi spolverizzati con zucchero a velo e serviti.

Ottimi anche dei ravioli di ricotta.

Ravioli dolci di Carnevale al forno

Conservazione

I ravioli dolci di carnevale si conservano per diversi giorni, anche fino ad una settimana se correttamente riposti in un contenitore ermetico.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Questi biscotti sono perfetti da farcire in tantissimi modi. Potete anche dare una forma diverse usando delle formine più particolari. Per una doratura più marcata in superficie spennellate con un mix di tuorlo e latte. Per rendere tutto più goloso potete aggiungere un superficie anche della granella di zucchero. I tempi di cottura rimarranno invece i medesimi.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!