Garganelli con asparagi selvatici, salsiccia e zafferano

I garganelli con asparagi selvatici, salsiccia e zafferano sono un primo piatto ricco e veloce da preparare. Ecco la ricetta ed alcuni consigli

Garganelli con asparagi selvatici, salsiccia e zafferano
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I garganelli con asparagi selvatici, salsiccia e zafferano sono un primo piatto ricco e saporito, ideale da consumare per un pranzo in famiglia oppure per una cena in compagnia di amici. Ottimo se accompagnato da un buon bicchiere di vino rosso come Cabernet Sauvignon oppure Nero d’Avola.

Gli asparagi selvatici hanno un sapore piuttosto aromatico e si abbinano perfettamente alla salsiccia. Per questa ricetta è stata utilizzata la salsiccia alla pizzaiola (condita con pomodoro e caciocavallo) ma se lo preferite potete utilizzare la classica salsiccia di suino al pepe nero.

Vediamo insieme la ricetta.

Ingredienti

  • 180 g di garganelli
  • 80 g di asparagi
  • 150 g di salsiccia alla pizzaiola
  • 1 bustina di zafferano
  • 1/4 di cipolla
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 25 ml di vino bianco
  • q.b di brodo vegetale
  • q.b di sale
  • q.b di prezzemolo

Preparazione

Preparare i garganelli con asparagi selvatici, salsiccia e zafferano è piuttosto semplice. Per prima cosa pulite accuratamente gli asparagi selvatici; lavateli con abbondante acqua fresca e successivamente tagliateli a pezzetti della lunghezza di circa 1 cm. Tenete da parte gli asparagi e procedete con la preparazione del soffritto.

Tritate finemente 1/4 di cipolla bianca e mettetela in una pentola insieme ad un mestolino d’acqua e una foglia di alloro (facoltativo). Accendete il fuoco a fiamma medio-bassa e lasciate stufare la cipolla. Quando l’acqua sarà stata assorbita del tutto, aggiungete l’olio extravergine d’oliva e mescolate con cura.

Quando la cipolla diventerà dorata unite la salsiccia sbriciolata e mescolate nuovamente. Lasciate rosolare la salsiccia a fiamma vivace per qualche minuto, aggiungete adesso anche gli asparagi a pezzetti, dopo di che sfumate con il vino e lasciatelo evaporare. Quando il vino sarà stato assorbito, bagnate il tutto con un mestolino di brodo vegetale caldo (nel quale avrete sciolto lo zafferano in polvere) e lasciate cuocere a fiamma bassa per circa 10-15 minuti.

Quando gli asparagi saranno teneri e la salsiccia cotta, tenete il condimento al caldo e procedete con la preparazione della pasta. Cuocete i garganelli all’uovo in abbondante acqua salata, scolateli al dente e conditeli con la salsiccia e gli asparagi. Servite la pasta ben calda, decorando i piatti con un trito di prezzemolo fresco. Consumate subito.

In alternativa potete preparare delle tagliatelle all’arancia o delle penne con sugo di salsiccia e funghi.

Garganelli con asparagi selvatici, salsiccia e zafferano

Conservazione

I garganelli con asparagi selvatici, salsiccia e zafferano si conservano per al massimo un giorno.

Giovanna La Barbera

I consigli di Giovanna

Gli asparagi selvatici sono degli ortaggi tipicamente primaverili, ideali per la preparazione di primi piatti di pasta oppure risotti. Potete utilizzare la salsiccia classica di suino oppure quella alla pizzaiola (arricchita con pomodoro e formaggio), l'importante è che sia fresca e di qualità. Potete inoltre sostituire i garganelli all'uovo con le penne rigate oppure con le casarecce.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!