Risotto alla scarola

Il risotto alla scarola è un primo piatto perfetto per le giornate fredde dell'inverno, facile da preparare e molto economico. Ecco la ricetta

Risotto alla scarola
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il risotto alla scarola è un piatto che può decisamente rientrare nella categoria del comfort food: ha infatti un sapore molto delicato, perfetto per le giornate fredde nelle quali ci si voglia concedere qualcosa di caldo, sano ed estremamente avvolgente. La sua consistenza cremosa lo rende ancora più gustoso, ideale da preparare se volete consumare un po’ di verdura ma volete cucinare qualcosa di più particolare della solita minestra. 

Vediamo quindi come realizzare il risotto alla scarola.

Ingredienti

  • 320 g di riso
  • 500 g di scarola
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio di aglio
  • q.b di brodo vegetale
  • q.b di pepe
  • q.b di burro

Ingredienti per il brodo vegetale

  • 1 l di acqua
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • q.b di sale

Preparazione

Per preparare il risotto alla scarola per prima cosa dovete preparare il brodo vegetale. Mondate le verdure e tagliatele grossolanamente, quindi ponetele in una casseruola insieme all’acqua, salate e lasciate cuocere per 45 minuti. Se non avete tempo potete portare a bollore un litro di acqua e aggiungere due dadi vegetali.

Nel fratempo occupatevi della scarola. Eliminate il gambo e le foglie esterne, quindi staccate una ad una quelle interne e sciacquatele. Fatele scolare bene e poi tagliatele a pezzettini. Mondate l’aglio e tritate finemente la cipolla.

Risotto alla scarola

Ungete un tegame con un filo d’olio e fate soffriggere l’aglio e la cipolla. Quando l’aglio avrà rilasciato il suo sapore toglietelo ed unite la scarola, continuando la cottura per 15 minuti. A questo punto potete aggiungere il riso e, dopo averlo amalgamato, unite anche qualche mestolo di brodo vegetale finchè il riso non sarà tutto coperto. Fate cuocere per 20 minuti circa e aggiungete altro brodo, se necessario. Regolate infine di sale e di pepe. 

Non appena il riso sarà pronto mantecatelo con una noce di burro. Impiattate e completate con un po’ di pepe a piacere.

In alternativa potete preparare un risotto alla zucca o un risotto ai funghi.

Risotto alla scarola

Conservazione

Il risotto alla scarola va consumato ben caldo, subito dopo la sua preparazione.

Sanny Di Blasi

I consigli di Sanny

Potete arricchire il vostro risotto alla scarola aggiungendo degli ingredienti a piacere, ad esempio della pancetta dolce o affumicata oppure dello speck tagliato a listarelle. Potete anche aggiungere del formaggio morbido come il taleggio. Se infine volete un risotto meno denso potete aggiungere più brodo e diminuire i tempi di cottura.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!