Risotto alla zucca con speck croccante

Il risotto alla zucca con speck croccante è un primo piatto molto goloso e gustoso, perfetto per l'autunno. Ecco la ricetta ed alcuni consigli utili

Risotto alla zucca con speck croccante
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il risotto alla zucca è un primo piatto creato con uno dei prodotti autunnali per eccellenza: la zucca.

Ingredienti semplici, basso contenuto calorico e gusto speziato, deciso e piccante, lo rendono adatto a persone che, pur prestando attenzione all’alimentazione equilibrata, non vogliono rinunciare al piacere di mangiare bene.

La preparazione può essere più laboriosa se c’è da pulire la zucca; se invece si sceglie un prodotto già pronto, diventa tutto molto più semplice.

Vediamo, quindi, come preparare il risotto alla zucca con speck croccante. 

Ingredienti

  • 160 g di riso arborio
  • 130 g di zucca
  • 1 cipolla dorata
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 10 g di olio extravergine d’oliva
  • 50 g di speck
  • q.b di acqua
  • q.b di sale
  • q.b di brodo vegetale
  • q.b di tabasco
  • q.b di noce moscata

Preparazione

Per preparare il risotto alla zucca con speck croccante per prima cosa occupatevi della pulizia della zucca: eliminate la buccia e la parte centrale contenente i semi. Tagliate la zucca a tocchetti grossolani, mettetela in una casseruola e fatela cuocere sinché non si ammorbidisce.

Quando la zucca sarà cotta, scolatela dell’acqua in eccesso, trasferitela in una fondina e schiacciatela con una forchetta riducendola in una purea liscia ed omogenea. Salate, aggiungete noce moscata e tabasco facendole acquisire un gusto piccante e speziato e mescolate amalgamando gli ingredienti. Lasciate riposare coperta dalla pellicola.

Prima di dedicarvi al risotto, private lo speck del grasso sul bordo esterno della fetta, dividete ogni fetta in due per il senso della lunghezza e ricavatene dei quadratini: metteteli in un piatto e teneteli da parte. Procedete così sino ad esaurimento dei 50 g di prodotto.

Mentre la zucca riposa, procedere con il risotto: pulite la cipolla e tritatela finemente, ponetela in una casseruola con qualche cucchiaio di acqua e fatela appassire a fiamma dolce. Alzate il fuoco, unite il riso, mescolate e fate tostare per un minuto circa tenendo costantemente mescolato. Sfumate con il vino bianco e, una volta che l’alcool sarà evaporato, unite un mestolo per volta il brodo vegetale e solo quando ce n’è bisogno. A metà della cottura del riso aggiungere la purea di zucca e tenere costantemente mescolato per evitare che si attacchi.

Quando il riso sarà cotto, spegnete il fuoco, aggiustate di sale, tabasco e noce moscata (se necessario) ed unite l’olio: mescolate, coprite con un canovaccio pulito e lasciate mantecare per 3-4 minuti.

Mentre il riso riposa, mettete lo speck in una padella antiaderente senza alcun condimento, fatelo abbrustolire a fiamma molto vivace finché non cambia colore e non diventa croccante.

Spegnere la fiamma ed impiattare. Disponete il riso in una fondina ed adagiarvi sia sopra che ai lati i coriandoli di speck croccante. Servite caldo.

In alternaitva potete preparare un risotto ai funghi.

Conservazione

Il risotto alla zucca con speck croccante va consumato ben caldo subito dopo la sua preparazione.

Elisa Andreoni

I consigli di Elisa

Poiché la pulizia della zucca è un procedimento molto lungo e laborioso, è possibile utilizzare quella surgelata, in alternativa a quella fresca. Allo speck è possibile sostituire del prosciutto crudo magro: è necessario che sia magro perché più salato, il piatto si basa interamente sul contrasto tra il dolce della zucca, il piccante del tabasco, lo speziato della noce moscata ed il salato dell'affettato. Se il piatto viene preparato per dei bambini, sarebbe meglio evitare di aggiungere il tabasco e limitare l'uso della noce moscata, giocando quindi sul contrasto dolce/salato.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!