Primi Piatti   •   Risotti   •   Vegeteriano

Risotto con asparagi e crescenza

Il risotto con asparagi e crescenza è un primo piatto cremoso e dal sapore avvolgente. Ecco la ricetta per realizzarlo

Risotto con asparagi e crescenza
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il risotto con asparagi e crescenza è un cremosissimo primo piatto dal sapore delicato e avvolgente. Nasce dalla voglia di gustare gli asparagi in modo diverso: non solo alla Bismarck, non solo al burro, non solo come contorno.

L’abbinamento con la crescenza deriva dalla voglia di contrastare in qualche modo la croccantezza degli asparagi: questo formaggio conferisce infatti al risotto una consistenza cremosissima, oltre ad aggiungere quel pizzico di gusto in più che rende ogni forchettata una vera delizia per il palato!

Vediamo insieme come preparare questo gustosissimo risotto con asparagi e crescenza.

Ingredienti

  • 150 g di riso
  • 300 g di asparagi
  • 120 g di crescenza
  • 1 cipollotto
  • 750 ml di brodo vegetale
  • 30 g di burro
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di vino bianco

Preparazione

Per iniziare la preparazione del risotto con asparagi e crescenza dovete innanzitutto dedicarvi agli asparagi. Rimuovete la parte bianca e più dura del gambo, tagliateli a pezzetti di medie dimensioni e cuoceteli insieme a vino bianco a piacere a fuoco basso per circa 10 minuti, aggiungendo del vino man mano che quello nella padella evapora.

Gli asparagi non devono arrivare al punto di essere lessati come quando li mettete a bollire nell’acqua, l’obiettivo è quello di ammorbidirli, ma devono conservare comunque la loro croccantezza.

In un altro pentolino, sciogliete il burro e fatevi imbiondire il cipollotto tritato finemente. Aggiungete poi il riso e fatelo tostare sino a quando non sarà diventato quasi trasparente, poi aggiungete un po’ di vino da cucina e fate sfumare.

Aggiungete due mestoli di brodo vegetale, unite gli asparagi e portate il riso a cottura, aggiungendo bordo vegetale man mano che quello già nella pentola sarà stato assorbito dal riso. Quando mancheranno circa cinque minuti alla cottura del riso, aggiungete la crescenza tagliata a pezzi e mescolate per scioglierla e distribuirla in modo uniforme nel vostro risotto. 

Il vostro risotto con asparagi e crescenza è ora pronto per essere servito, ancora fumante, decorato con qualche testa di asparago croccante. 

In alternativa potete preparare un risotto asparagi e zucchine o un risotto alla zucca.

Conservazione

Il risotto con asparagi e crescenza va consumato subito.

Silvia Beri

I consigli di Silvia

Volete aggiungere un tocco in più al vostro risotto? Mantecatelo con della raspadura, le tipiche sfoglie di Grana Lodigiane.... il sapore sarà ancora più ricco e il vostro risotto risulterà, oltre che cremoso, piacevolmente filante!

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!