Risotto con crema di zucca, gorgonzola dolce e noci

Il risotto con crema di zucca, gorgonzola dolce e noci è un primo piatto dal sapore intenso e coinvolgente. Ecco la ricetta ed alcuni consigli

Risotto con crema di zucca, gorgonzola dolce e noci
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il risotto con crema di zucca, gorgonzola dolce e noci è un primo piatto cremoso e dal sapore coinvolgente, con una nota croccante conferita dalla granella di noci. Una portata ideale da servire durante una ricorrenza speciale in famiglia oppure col partner, sorseggiando un buon bicchiere di vino bianco.

Un primo piatto dai sapori prettamente autunnali, realizzato con ingredienti genuini che rendono questa portata non soltanto prelibata ma anche economica e quindi accessibile a tutti.

Vediamo insieme come si prepara.

Ingredienti

  • 170 g di riso
  • 250 g di zucca
  • 1 cipolla
  • 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 30 ml di vino bianco
  • 90 g di gorgonzola
  • 10 noci
  • 1 foglia di alloro
  • q.b di brodo vegetale
  • q.b di pepe
  • q.b di sale

Preparazione

Per realizzare il risotto con crema di zucca, gorgonzola dolce e noci innanzitutto dovrete preparare la vellutata di zucca in pochi e semplici passi: lavate la zucca, togliete la buccia e i filamenti interni, riducetela a cubetti e tenete momentaneamente da parte.

Tritate finemente metà della cipolla a disposizione e trasferitela in un pentolino insieme ad una foglia di alloro e un mestolino d’acqua. Accendete il fuoco a fiamma moderata e lasciate cuocere la cipolla. Quando l’acqua sarà evaporata del tutto, aggiungete 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva e mescolate con cura.

Fate soffriggere la cipolla e quando quest’ultima diventa dorata unite la zucca a cubetti e fatela saltare a fiamma vivace per qualche minuto, dopo di che bagnate con un mestolino di brodo vegetale bollente, diminuite la fiamma e lasciate cuocere fino a quando la zucca diventa tenera. A cottura ultimata regolate di sale, togliete il pentolino dal fuoco e lasciate intiepidire.

Utilizzando il minipimer, frullate la zucca fino ad ottenere una crema liscia e senza grumi. Regolate di sale e di pepe, quindi tenete da parte e procedete con la preparazione del risotto.

Tritate finemente la rimanente parte di cipolla e mettetela in una pentola a sponde alte, insieme a 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva. Accendete il fuoco a fiamma medio-bassa e fate soffriggere la cipolla. Quando la cipolla diventa dorata, unite il riso e fatelo tostare per bene, fino a quando non diventa trasparente. Sfumate con il vino bianco e lasciatelo evaporare.

Quando il vino sarà evaporato, bagnate con del brodo vegetale bollente, quindi mescolate con cura e lasciate cuocere il riso per circa 12-13 minuti (è importante rispettare i tempi di cottura del riso, riportati sulla confezione dello stesso). Solo se necessario, aggiungete qualche altro mestolo di brodo caldo ma sempre senza esagerare.

A fine cottura, quando il riso avrà assorbito buona parte del brodo, aggiungete la crema di zucca e successivamente anche il gorgonzola dolce tagliato a cubetti. Mescolate energicamente, affinchè il gorgonzola si sciolga del tutto, quindi versate il risotto nei piatti da portata. Prima di servire, decorate i piatti con della granella di noci e consumate ben caldo.

In alternativa potete preparare un risotto alla zucca o un risotto ai funghi.

Risotto con crema di zucca, gorgonzola dolce e noci

Conservazione

Il risotto con crema di zucca, gorgonzola dolce e noci va consumato al momento della preparazione, pertanto non sarà possibile conservarlo.

I consigli di Giovanna - La Tavola Allegra blog

Questo risotto è cremoso e dal sapore coinvolgente, una portata ideale non solo se avete ospiti vegetariani a pranzo e piacerà davvero a tutti! Per accorciare i tempi della preparazione, potete realizzare in anticipo la crema di zucca (ad esempio la sera prima) e conservarla in frigorifero, fino al momento di utilizzarla.

Altre ricette interessanti
Commenti
Maria Angela Cellura

15 ottobre 2017 - 21:17:50

Ottimo

0
Rispondi
Giovanna La Barbera

16 ottobre 2017 - 08:28:35

Grazie mille!

0