Primi Piatti   •   Risotti   •   Vegeteriano

Risotto con stracciatella e nduja

Il risotto con stracciatella e nduja è un primo piatto molto cremoso e dal sapore intenso. Ecco la ricetta

Risotto con stracciatella e nduja
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il risotto con stracciatella e nduja è un’originale idea per un primo piatto d’effetto!

Vi stupirà col suo sapore al tempo stesso aggressivo e delicato, grazie alla combinazione di stracciatella e nduja, che insieme contribuscono a creare un connubio perfetto e delizioso.

Morbidezza e cremosità da un lato, piccantezza e intensità dall’altro: i due ingredienti si compensano e si esaltano a vicenda al tempo stesso, se volete stupire i vostri ospiti, avete trovato la soluzione ideale!

Vediamo insieme come preparare il buonissimo risotto con stracciatella e nduja.

Ingredienti

  • 130 g di riso
  • 1 cucchiaino di nduja
  • 200 g di stracciatella
  • 1 cipollotto
  • 30 g di burro
  • 500 ml di brodo vegetale
  • 1 bicchierino di vino bianco

Preparazione

Iniziate la preparazione del vostro risotto con stracciatella e nduja tritando finemente il cipollotto e facendolo dorare nel burro fuso. Aggiungete poi il riso, sfumatelo col vino bianco e tostatelo per qualche minuto, fino a quando sarà quasi trasparente. A questo punto, ricopritelo col brodo vegetale e continuate la cottura a fuoco medio, aggiungendo gradualmente il brodo rimasto per portare a termine la cottura del risotto.

Quando sarete all’incirca a metà della cottura, aggiungete due cucchiai di latte di stracciatella e mescolate bene per distribuire uniformemente. Continuate a cuocere il vostro risotto abbassando ulteriormente la fiamma, poi, quando mancheranno poco meno di cinque minuti al termine, aggiungete la nduja fresca e mescolate subito per scioglierla e distribuirla nel vostro risotto.

Terminata la cottura, a fuoco spento mantecate con la restante stracciatella, tenendone da parte un paio di cucchiai che vi serviranno per la decorazione finale. Se la consistenza fosse troppo liquida, potete far cuocere il risotto a fiamma molto basa per altri 3-4 minuti (questo dipenderà dalla stracciatella).

Servite il vostro risotto con stracciatella e nduja ancora caldo, decorandolo al centro con un cucchiaio di stracciatella fresca e un pizzico di nduja. 

In alternativa potete preparare un risotto ai funghi o un risotto alla zucca.

Conservazione

Il risotto con stracciatella e nduja va consumato subito, ben caldo.

Silvia Beri

I consigli di Silvia

Il risotto con la nduja non può essere congelato e deve essere consumato immediatamente dopo la sua preparazione. Se amate particolarmente il sapore piccante, potete raddoppiare la dose di nduja. Attenzione però: sebbene la stracciatella attenui la piccantezza, non esagerate o rischiate che il risotto diventi troppo piccante e quindi immangiabile.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!