Spaghetti al nero di seppia, gamberetti e pomodori secchi

Gli spaghetti al nero di seppia, gamberetti e pomodori secchi sono un primo piatto molto goloso e semplice da preparare. Ecco la ricetta ed alcuni consigli

Spaghetti al nero di seppia, gamberetti e pomodori secchi
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Gli spaghetti al nero di seppia, gamberetti e pomodori secchi sono un primo piatto gustoso di facile e veloce preparazione, dal gusto sublime, perfetto per chi ama i sapori di mare e desidera fare una bella figura in tavola.

Questa pasta condita con un sugo leggero a base di pomodorini, olive e gamberetti e una spolverata finale di pangrattato per aggiungere croccantezza al piatto, piacerà a tutta la famiglia.

Vediamo, quindi, insieme, passo dopo passo, come preparare gli speghetti al nero di seppia, gamberetti e pomodori ed alcuni consigli utili.

Ingredienti

  • 400 g di spaghetti al nero di seppia
  • 200 g di gamberetti
  • 80 g di pomodori secchi
  • 50 g di olive nere
  • 30 g di pane
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di aglio
  • q.b. di prezzemolo
  • q.b di sale
  • 3 cucchiai di acqua
  • q.b di peperoncino
  • q.b. di pangrattato

Preparazione

Per preparare gli spaghetti al nero di seppia, gamberetti e pomodori secchi per prima cosa prendete i gamberetti e pultieli accuratamente sgisciandoli. Se li usate congelati lasciateli a temperatura ambiente così che perdano tutta l’acqua. A questo punto prendete una grossa padella antiaderente, mettete un trito di prezzemolo e aglio, versate i gamberetti e fateli rosolare per alcuni minuti.

A questo punto, prendete i pomodori secchi, tagliamoli a piccoli pezzi, aggiungeteli nella padella e fateli insaporire a fuoco basso. Per ultimo prendete le olive nere, tagliatele per metà della lunghezza, versatele nella padella e fate insaporire il tutto per una manciata di minuti, regolate con una spruzzata di peperoncino e spegnete il fuoco.

Spaghetti al nero di seppia, gamberetti e pomodori secchi

Nel frattempo prendete una pentola e fate cuocere gli spaghetti al nero di seppia in abbondante acqua salata, avendo l’accortezza di tenere da parte qualche cucchiaiata dell’acqua di cottura. Levate dalla padella antiaderente il condimento lasciando il più possibile l’olio di cottura e andate a versare il pane grattugiato. Accendete il fuoco e fatelo tostare, facendo attenzione a non farlo bruciare.

Scolate gli spaghetti ancora al dente e versateli nella padella antiaderente assieme a due cucchiai dell’acqua di cottura, mescolate energicamente e spegnete il fuoco.

Per ultimo versate gli spaghetti nei piatti e guarnite con il sugo a base di gamberetti, olive e pomodori.

In alternativa potete preparare un risotto al nero di seppia o degli spaghetti alle vongole.

Spaghetti al nero di seppia, gamberetti e pomodori secchi

Conservazione

Gli spaghetti al nero di seppia, gamberetti e pomodori secchi si conservano in frigorifero per un giorno, anche se è meglio consumarli appena cucinati.

Paola Assandri

I consigli di Paola

Per preparare gli spaghetti al nero di seppia, gamberetti e pomodori, io ho usato i pomodori secchi, ma se volete oltre agli stessi potete aggiungere qualche pezzo di pomodoro fresco. Inoltre io ho usato pane grattugiato, ma questo piatto si presta benissimo ad essere cucinato anche con l'aggiunta di taralli sbriciolati o tostati.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!