Vellutata di carote viola con robiola

La vellutata di carote viola con robiola è un piatto perfetto per la stagione più fredda dell'anno. Ecco la ricetta ed alcune varianti altrettanto gustose

Vellutata di carote viola con robiola
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le carote viola hanno un sapore molto simile alle carote arancioni, ma sono molto più ricche di antiossidanti, sono un ottimo alleato per la nostra salute.

La vellutata di carote è un vero concentrato di vitamine e proprietà benefiche. Utilizzando le carote viola darete vita ad una variante altrettanto golosa ma molto più particolare, non solo nel sapore ma anche nell’aspetto.

Il gusto delicato delle carote, con l’aggiunta di porro e patate, e il profumo di rosmarino vi delizieranno, e renderanno il vostro pasto soddisfacente dal punto di vista del gusto oltre ad essere molto salutare.

Vediamo, quindi, come preparare la vellutata di carote viola con robiola.

Ingredienti

  • 500 g di carote viola
  • 2 patate
  • 1 porro
  • 800 ml di brodo vegetale
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 rametto di rosmarino
  • 70 g di robiola
  • q.b di sale

Preparazione

Per preparare la vellutata di carote viola con robiola cominciate dalla preparazione del brodo vegetale. Mettete in un pentolino 800 ml di acqua e scioglietevi un dado vegetale.

Passate ora alla preparazione delle verdure. In una pentola abbastanza capiente versate i tre cucchiai di olio, tagliate il porro a rondelle sottili e iniziate a farlo appassire. Tagliate ora le patate a cubetti e trasferitele nella pentola. Fate lo stesso con le carote, ponetele nella pentola, aggiungete gli aghetti sminuzzati del rosmarino, il sale e fate saltare per cinque minuti le verdure a fiamma dolce. 

Quando le verdure saranno leggermente colorate, aggiungete un cucchiaio di brodo vegetale e fatelo sfumare, mescolando le verdure, procedete la cottura in questo modo per mezz’ora, finchè le verdure non risulteranno cotte. Giungete a fine cottura lasciando con le verdure anche un po’ di brodo, in modo da frullarle in modo omogeneo.

Mettete le verdure e il brodo in una ciotola, prendete il frullatore a immersione, azionatelo e proseguite finchè non otterrete una vellutata cremosa e senza grumi. Ponete nei piatti da portata, con delle quenelle di robiola, che potrete ottenere aiutandovi con due cucchiai. Aggiungete un filo d’olio e servite la vellutata ancora tiepida.

In alternativa potete preparare una vellutata di zucca.

Conservazione

Potete conservare la vellutata di carote viola con robiola per due giorni in frigorifero in una ciotola chiusa ermeticamente, e riscaldarla quando volete mangiarla.

Antonella Falce

I consigli di Antonella

Potete aggiungere anche altre verdure, o sostituire una metà delle carote con quelle arancioni. Se non amate il rosmarino, potete utilizzare le erbe aromatiche che preferite, come la salvia, o il timo ad esempio. Per rendere il piatto ancora più salutare potete sostituire lo yogurt greco alla robiola, gli conferirà un tono più acidulo, che contrasterà perfettamente il sapore delicato delle verdure.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!