Vellutata di finocchi

La vellutata di finocchi è ideale per la stagione autunnale. Con il suo sapore delicato e la sua consistenza cremosa saprà conquistare tutti. Ecco la ricetta

Vellutata di finocchi
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La vellutata di finocchi è un primo piatto ideale per scaldare i palati nelle giornate più fredde. La vellutata è un piatto dal sapore delicato, a base di finocchi, cipolla, aromatizzato all’aglio e semi di finocchio. Un primo piatto molto leggero, saporito, semplice e veloce da preparare. Un piatto che piacerà a grandi e piccini.

Per guarnire la vellutata di finocchi aggiungete il finocchietto tritato, i semi di finocchio e il pepe fresco macinato. Per un tocco in più unite la pancetta o i crostini di pane.

Vediamo, quindi, insieme come preparare un’ottima vellutata di finocchi.

Ingredienti

  • 3 finocchi
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • 500 ml di brodo vegetale
  • 2 cucchiaini di semi di finocchio
  • q.b di pepe
  • q.b di sale
  • q.b. di olio extravergine d’oliva

Preparazione

Per preparare la vellutata di finocchi iniziate a pulire i finocchi. Lavateli sotto l’acqua corrente. Tagliate le cime e la base, poi privateli delle foglie esterne più dure. Tagliate i finocchi a fettine sottili, usando la mandolina.

Scaldate l’olio in una casseruola capiente, unite la cipolla finemente tritata ad uno spicchio d’aglio. Fate soffriggere il tutto per qualche minuto, a fuoco non troppo basso. Aggiungete i finocchi tagliati e 1 cucchiaino di semi di finocchio. Lasciateli cuocere a fiamma bassa per circa 3-4 minuti.

A questo punto unite il brodo vegetale caldo e portate a cottura mescolando spesso. Regolate di sale e di pepe a piacere. Coprite la pentola con il coperchio e cuocete ancora per altri 10 minuti.

Frullate il tutto con un mixer ad immersione fino ad ottenere una crema piuttosto liscia.

Distribuite la vellutata di finocchi nei piatti, guarnite con i semi di finocchio e un filo d’olio. A piacere, potete arricchire la vellutata con dello yogurt greco o panna fresca. Servite la vellutata aggiungendo dei crostini di pane. 

Gustate la vellutata di finocchi ben calda.

In alternativa potete preparare una vellutata di verdure o una zuppa di cipolle.

Vellutata di finocchi

Conservazione

La vellutata di finocchi si consrva per al massimo un paio di giorni.

Magdalena Brudnowska

I consigli di Magdalena

La vellutata si può congelare per 1 mese (solo se avete utilizzato ingredienti freschi non decongelati). Per preparare la vellutata di finocchi usate i finocchi con una forma più allungata e affusolata, perfetta per la cottura.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!