Frittata di patate, pomodorini e menta

La frittata di patate, pomodorini e menta è una variante della classica frittata di patate ancora più golosa ed irresistibile. Ecco la ricetta

Frittata di patate, pomodorini e menta
Difficoltà
Preparazione
Cottura
5 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La frittata di patate, pomodorini e menta è una variante della classica frittata di patate che in questo caso viene arricchita dalla presenta dei pomodorini, del formaggio e della menta che dona un sapore ma sopratutto un profumo al piatto davvero straordinario.

Si tratta di una preparazione davvero semplice, che vi ruberà poco tempo ma che darà vita ad un piatto che piacerà a tutti, ai grandi ma anche ai più piccoli che solitamente non amano molto le verdure ma che in questo caso non potranno che rimanere letteralmente rapiti dai tanti sapori e dai colori di questo piatto.

Vediamo, quindi, insieme come prepararlo ed alcuni consigli utili per un risultato davvero strepitoso.

Ingredienti

  • 6 uova
  • 650 g di patate
  • 100 g di pomodorini
  • 4 cucchiai di parmigiano reggiano
  • q.b di menta
  • q.b di pangrattato
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di timo
  • q.b. di finocchietto selvatico
  • q.b di porro
  • q.b di olio extravergine d’oliva

Preparazione

Per iniziare la preparazione della frittata di patate, pomodorini e menta dovete partire dal porro, che andrà privato della parte più verde ed esterna e di un paio di strati così da ricavare solo la parte più tenera e poi tritato finemente. Decidete che quantità di porro inserire all’interno della vostra frittata in base anche a quanto volete che il suo sapore e la sua dolcezza si avvertano all’interno del vostro piatto.

Quando sarà ben tritato potrete metterlo all’interno di una padella con dell’olio extravergine d’oliva e fare soffriggere per qualche minuto. Nel frattempo dedicatevi alle patate, che andranno pelate e pulite per bene e poi ridotte in fette e dopo ancora in piccoli tocchetti che dovrete aggiungere in padella e fare saltare insieme a del sale e del pepe.

Coprite con un coperchio e mescolate di tanto in tanto fino a quando le patate saranno quasi cotte. Nel frattempo dedicatevi ai pomodorini. Privateli del piccolo, lavateli, asciugateli e divideteli in piccoli pezzetti e, quando le patate saranno quasi cotte aggiungete in padella e fate saltare per qualche altro minuto così che i pomodorini rilascino il loro sapore e cospargano per bene tute le patate.

Spegnete quindi la fiamma e in una ciotola sbattete le uova con del sale e del pepe, aggiungete il formaggio e un po’ di pangrattato e versatevi all’interno anche le patate e i pomodori ormai quasi cotti. Amalgamate il tutto ed aggiungete anche la menta, nel frattempo lavata asciugata e ridotta in pezzetti più piccoli.

Frittata di patate, pomodorini e menta

Aggiungete anche il timo e il finocchietto selvatico e la vostra frittata di patate, pomodorini e menta sarà pronta per essere rimessa in padella, unta con dell’altro olio extravergine d’oliva, e messa a cuocere per circa 5-6 minuti per lato. Girate a metà cottura così da consentire una doratura perfetta della vostra frittata ed avere soprattutto una cottura omogenea anche al centro.

Una volta ben cotta la vostra frittata di patate, pomodorini e menta andrà adagiata su un piatto di portata e servita ai vostri ospiti ancora ben calda. Se la servite come antipasto potete lasciarla freddare a temperatura ambiente, ridurla in quadrotti e servire anche in un buffet rustico. Sarà comunque un grandissimo successo.

In alternativa potete servire una frittata di peperoni o una frittata di asparagi. Si tratta di piatti molto semplici da realizzare ma che piacciono a tutti.

Frittata di patate, pomodorini e menta

Conservazione

La frittata di patate, pomodorini e menta si conserva per un paio di giorni al massimo in frigorifero all’interno di un contenitore ermetico.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Fate attenzione alla cottura della frittata, che non deve essere prolungata troppo a lungo per non avere una superficie bruciata. La grandezza delle patate può variare ma in questo caso è bene realizzare dei cubetti ben piccoli. Potete aggiungere le erbe aromatiche che meglio preferite o utilizzare della cipolla bianca al posto del porro. Il risultato sarà comunque molto buono e profumato.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!