Scaloppine di pollo al limone

Le scaloppine di pollo al limone sono cremose, gustose e facili da preparare. Ecco la ricetta e variante al latte e ai funghi

Scaloppine di pollo al limone
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le scaloppine al limone sono un ottimo secondo piatto, dal sapore e dal profumo molto fresco ed intenso al tempo stesso che saprà conquistare proprio tutti.

Le scaloppine di pollo al limone sono una variante della classica ricetta che utilizza il pollo al posto delle fettine di vitello o di maiale. Una preparazione, quindi, perfetta per tutta la famiglia, anche per i più piccoli, che saranno invogliati a consumare il petto di pollo grazie alla crema al limone che le accompagna.

La preparazione è molto semplice ed anche abbastanza veloce e potrà essere realizzata in anticipo e scaldata solo al momento di servire a tavola il piatto ai vostri ospiti o alla vostra famiglia. Le varianti, inoltre, possono essere tante, ad esempio optando per una cottura al forno o sfumando con della birra.

Vediamo, quindi, insieme come preparare le scaloppine di pollo al limone ed alcuni consigli utili per un risultato perfetto.

Ingredienti

  • 4 fette di petto di pollo
  • 60 ml di succo di limone
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di farina 00
  • 50 g di burro
  • q.b di rosmarino

Preparazione

Per iniziare la preparazione delle scaloppine di pollo al limone dovete dapprima partire proprio dal petto di pollo. Qualora partiate dai petti dovrete privarli del grasso presente ancora sulla loro superficie e poi dividere in fette. Qualora, invece, aveste già a disposizione delle fette di pollo già pronte dovrete batterle con un batticarne così da avere uno spessore abbastanza sottile. Questo particolare è importante per facilitare poi la cottura delle fette di pollo e rendere di conseguenza omogeneo il vostro risultato.

A questo punto le fette di petto di pollo andranno passate nella farina 00, eliminando eventuali eccessi sulla loro superficie. Prendete quindi una padella antiaderente ben capiente e mettete a scaldare il burro. Quando questo si sarà sciolto perfettamente aggiungete le fette di pollo e fate dorare per qualche minuto. Girate le fette di pollo e fate proseguire la cottura anche dell’altra parte.

Dopo qualche minuto di cottura, quando le fette di pollo saranno quasi pronte potete aggiustare di sale e pepe ed aggiungere il succo di limone. Coprite con un coperchio e fate proseguire la cottura per qualche altro minuto fino a quando si formerà una crema ben densa ed omogenea che andrà a ricoprire e cospargere le vostre scaloppine di pollo al limone. Se lo desiderate, per ridurre il quantitativo di succo di limone, potete decidere di aggiungere del brodo vegetale ben caldo alla preparazione.

A questo punto le vostre scaloppine di pollo al limone sono pronte per cui non vi resta che spegnere la fiamma, far riposare per qualche minuto e poi servire ai vostri ospiti decorando con un trito di prezzemolo fresco oppure con il rosmarino, che darà una nota di sapore ancora più particolare alla vostra preparazione.

Se volete, inoltre, rendere la preparazione ancora più gustosa e particolare potete aggiungere la scorza di limone. Per quest’operazione vi serviranno dei limoni biologici, che hanno quindi una scorza esterna non trattata. È importante, inoltre, durante quest’operazione fare attenzione a non intaccare la parte bianca del limone perché questa avrebbe un sapore amaro che rovinerebbe il risultato finale appena ottenuto.

In alternativa potete preparare del pollo alla birra o delle scaloppine alla pizzaiola.

Scaloppine al latte

Potete decidere di eliminare la nota aromatica data dal succo di limone ed aromatizzare i vostri petti di pollo con del latte. Dovrete passare le fette di pollo sempre nella farina 00, mettere a scaldare il burro nella padella e far dorare le fette di pollo.

A questo punto dovrete aggiungere il latte e fare proseguire la cottura aggiustando di sale, pepe ed un pizzico di noce moscata.

Scaloppine ai funghi

Un ottimo modo per servire pollo ai vostri figli è preparare delle scaloppine con funghi trifolati. In questo caso, infatti, dovete dapprima cuocere le fette di petto di pollo passate nella farina 00 con il burro in padella ed accompagnare poi, quando la cottura del pollo sarà quasi ultimata, con i funghi precedentemente ridotti in fette e trifolati con aglio e prezzemolo in padella.

Il risultato finale sarà un piatto davvero molto goloso e particolare, che potrete rendere più cremoso aggiungendo anche della panna.

Scaloppine-di-pollo

Conservazione

Le scaloppine di pollo al limone si conservano per al massimo un paio di giorni in frigorifero riposte all’interno di un contenitore ermetico. L’ideale, però, è consumarle ben calde subito dopo la preparazione.

Se servite le vostre scaloppine di petto di pollo dopo qualche giorno dalla preparazione scaldatele ripassandole in padella ed aggiungendo se necessario dell’altro succo di limone. In questo modo farete ritornare la carne morbida ed il sugo d’accompagnamento cremoso.

I consigli di Fidelity Cucina

Dosate la quantità di succo di limone e l'eventuale scorza in base al sapore più o meno intenso che volete dare al vostro piatto. Fate particolare attenzione anche allo spessore delle vostre fette di pollo che deve essere omogeneo. Solo in questo modo, infatti, avrete un risultato finale davvero perfetto che piacerà a tutti.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!