Involtini di pesce spada

Gli involtini di pesce spada sono un secondo piatto della tradizione siciliana perfetto per portare a tavola qualcosa di diverso dal solito. Vediamo la ricetta per prepararli ed alcune varianti interessanti

Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Gli involtini di pesce spada sono un piatto tipico della tradizione siciliana ed arrivano in particolare da Catania e dalle zone limitrofe. Gli involtini di pesce spada sono un secondo piatto molto ricco e gustoso che viene realizzato con delle fettine di pesce spada ripiene con pangrattato, olive e capperi. Il risultato è un piatto davvero molto gustoso e sfizioso, per stupire i propri ospiti per ricorrenze particolari o semplicemente per consumare qualcosa di diverso dal solito. Gli involtini di pesce spada sono un piatto sempre più diffuso ed in quanto tale ne esistono tantissime versioni, che prevedono l’uso di formaggio o di frutta secca. Le possibilità sono davvero tantissime in base ai gusti personali o di quelli degli ospiti a cui si andranno a servire gli involtini di pesce spada. Vediamo, quindi, come preparare dei deliziosi involtini di pesce spada.

Involtini-di-pesce-spada

Ingredienti

  • 4 fette di pesce spada
  • Alloro q.b.
  • 6 pomodorini

Ingredienti per il ripieno

  • 20 g di parmigiano reggiano
  • 50 g di pan grattato
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • 1 spicchio d’aglio
  • prezzemolo q.b.
  • 20 g di capperi sotto sale

Preparazione

Per iniziare la preparazione dei involtini di pesce spada partite dalle fette di pesce spada. Per la preparazione degli involtini di pesce spada dovete utilizzare delle fettine di pesce spada molto sottili in maniera tale che poi in forno possano cuocersi con facilità, evitando il rischio di rimanere ancora crude all’interno. Queste andranno lavate sotto acqua fredde corrente ed asciugate con un foglio di carta assorbente, ma facendo attenzione a non romperle durante questa fase. Eliminate la buccia esterna di ciascuna fetta e disponetela sul piano di lavoro per procedere alla farcitura.

Fatto questo iniziate a dedicarvi al condimento. Prendete i capperi, lavateli e tagliateli in pezzi molto piccoli oppure lasciateli interi se vi piace avvertirli all’interno del piatto. Fate la stessa cosa con lo spicchio d’aglio, che dopo essere stato sbucciato andrà tritato molto finemente, con l’uso di un coltello oppure con un apposito schiaccia aglio, o lasciato intero. Tritate anche il prezzemolo molto finemente.

A questo punto per la preparazione del ripieno degli involtini di pesce spada manca il pan grattato. Per questa ricetta potete tranquillamente utilizzare del pan grattato già pronto oppure, se lo desiderate, potete prepararlo voi stessi. Vi servirà del pane ben raffermo ed un mixer. Eliminate la crosta esterna del pane, riducetelo in cubetti molto grossolani ed aggiungeteli all’interno del mixer. In pochissimi secondi avrete del pan grattato perfetto per questa preparazione. Potete scegliere se realizzare un pan grattato più o meno fine. Scegliete in base ai vostri gusti ed a quelli dei vostri ospiti.

Spostatevi quindi sui fuochi e mettete a soffriggere l’aglio in olio extravergine d’oliva, aggiungete anche i capperi e il concentrato di pomodoro e fate andare per qualche minuto. Aggiungete quindi il pangrattato e fate continuare la cottura fino a quando questo si sarà dorato perfettamente. a questo punto togliete il condimento dalla padella e mettetelo a freddare. Quando si sarà intiepidito aggiungete il prezzemolo e il parmigiano reggiano grattugiato. Aggiustate di sale e pepe.

Servendovi di un cucchiaio aggiungete una manciata di condimento all’interno delle fette di pesce spada, cercando di non esagerare con le quantità per evitare che poi, nell’arrotolare gli involtini di pesce spada, il condimento esca completamente fuori.

Una volta inserito il ripieno dovrete dedicarvi alla parte più delicata della preparazione degli involtini di pesce spada, ovvero la realizzazione vera e propria degli involtini. Come prima cosa ripiegate i bordi laterali così da sigillarli e non fare uscire il ripieno e poi, molto delicatamente, andate ad arrotolare la fetta di pesce spada e fermate le estremità con uno stecchino. In questo modo il condimento rimarrà all’interno degli involtini di pesce spada e non lo vedrete finire sul vostro piano di lavoro.

A questo punto gli involtini di pesce spada sono pronti e andranno disposti su una pirofila, precedentemente unta con dell’olio extravergine d’oliva. Potete andare inserendo i vari involtini di pesce spada all’interno di uno stecchino per spiedini ed alternate delle foglie di alloro e di pomodorini per dare ai vostri involtini di pesce spada un sapore ed un odore ancora più intenso e buono.

Se volete rendere gli involtini di pesce spada ancora più goloso potete passarli ad olio e pan grattato. In questo modo, una volta in forno, si verrà a creare una gratinatura davvero molto golosa che renderà i vostri involtini di pesce spada ancora più buono.

A questo punto i vostri involtini di pesce spada sono pronti per essere messi in forno a 180°C per circa 10 minuti. Ovviamente questi tempi di cottura si riferiscono a delle fettine di pesce spada molto sottili, come detto in precedenza. Se avete, invece, utilizzato delle fettine di pesce spada più spesse dovrete aumentare il tempo di cottura per evitare di avere degli involtini di pesce spada ancora crudi all’interno.

Quando gli involtini di pesce spada saranno ben dorati in superficie non dovrete fare altro che sfornarli e servirli ai vostri ospiti quando sono ancora ben caldi. Gli involtini di pesce spada sono un secondo piatto davvero molto gustoso, un’alternativa molto interessante alla classica fetta di pesce spada.

Gli involtini di pesce spada si prestano ad una cena in famiglia ma anche a menu più raffinati ed importanti come quelli dei giorni di festa.

Involtini-di-pesce-spada

Consigli e varianti

Gli involtini di pesce spada possono essere realizzati davvero in mille modi. Potete decidere di realizzarli aggiungendo del formaggio oppure dell’uvetta o ancora dei pinoli. Potete anche utilizzare dei tocchetti di formaggio oppure condire con olive nere, anche queste un ottimo accoppiamenti. Non dovrete fare altro che dare libero sfogo alla vostra fantasia ed al vostro gusto.

Gli involtini di pesce spada sono ottimi anche accompagnate ad alcune verdure, come ad esempio delle zucchine o dei peperoni, che potete alternare agli involtini di pesce spada per un sapore ancora più ricco e gustoso.

Gli involtini di pesce spada sono un secondo piatto particolare, che però può anche non piacere a tutti. Per dare un’alternativa potete preparare del pesce spada al forno, del pesce spada impanato, del pesce spada gratinato o del pesce spada con pomodoro. In questo modo accontenterete anche i palati più semplici. Per chi non ama il pesce, invece, potete optare per degli involtini alla siciliana per rimanere in tema oppure del classico pollo arrosto, dei saltimbocca alla romana o una cotoletta alla milanese. In questo modo metterete d’accordo davvero tutti. Come contorno potete affiancare una peperonata, delle patate al forno, della caponata o della parmigiana di melanzane. Perfetto anche un flan di patate.

Conservazione

Gli involtini di pesce spada si conservano in frigorifero per al massimo un giorno se coperti con della pellicola trasparente o chiusi all’interno di un contenitore ermetico. Prima di essere serviti, però, gli involtini di pesce spada andranno scaldati in forno o in microonde per qualche minuto per ritrovare la giusta temperatura. È comunque bene sapere che è sempre consigliato consumare gli involtini di pesce spada al momento per assaporarne al meglio il gusto e la consistenza.