Risotto con funghi porcini e pesto alla genovese

Il risotto con funghi porcini e pesto alla genovese è un primo piatto profumato, cremoso e dal sapore molto intenso. Ecco la ricetta

Risotto con funghi porcini e pesto alla genovese
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il risotto con funghi porcini e pesto alla genovese è un primo piatto cremoso e saporito, ideale da servire durante un pranzo in famiglia oppure per una cena col partner. Una buona variante del classico risotto ai funghi.

Si tratta di una ricetta di facile preparazione che può essere realizzata in qualsiasi stagione dell’anno, una portata vegetariana che piace davvero a tutti. Il pesto di basilico, meglio noto come “pesto alla genovese”, può essere preparato in casa oppure acquistato già pronto al supermercato.

Vediamo insieme come si prepara.

Ingredienti

  • 160 g di riso
  • 30 g di funghi porcini secchi
  • 100 g di pesto alla genovese
  • 1/4 di cipolla
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 30 ml di vino bianco
  • 1 cucchiaio di grana padano
  • q.b di brodo vegetale
  • q.b di sale

Preparazione

Per realizzare il risotto con funghi porcini e pesto alla genovese innanzitutto mettete a rinvenire i funghi porcini secchi in poca acqua calda per circa 15 minuti, dopo di che strizzateli bene e tritateli grossolanamente.

A parte affettate finemente 1/4 di cipolla bianca e trasferitela in una pentola a sponde alte insieme ad un mestolino d’acqua e una foglia essiccata di alloro (facoltativo ma consigliato). Accendete il fuoco a fiamma moderata e lasciate cuocere dolcemente la cipolla.

Quando l’acqua sarà evaporata, unite l’olio extravergine d’oliva e fate soffriggere la cipolla. Quando quest’ultima diventa dorata, aggiungete il riso e fatelo tostare a fiamma vivace per un paio di minuti (fino a quando diventa quasi trasparente), dopo di che unite anche i funghi porcini e mescolate.

Sfumate con il vino bianco e lasciatelo evaporare. Quando il vino è stato assorbito, bagnate il riso con 3-4 mestoli di brodo vegetale bollente e mescolate con cura. Lasciate cuocere il risotto a fiamma media e solo se necessario aggiungete qualche altro mestolo di brodo ma sempre senza esagerare.

A cottura ultimata, aggiungete il pesto alla genovese a cucchiaiate (potrebbe servirne anche meno della dose consigliata), in modo da controllarne la sapidità. Quando il risotto avrà ottenuto la giusta consistenza, completate con 1 cucchiaio di Grana Padano grattugiato fresco e versatelo nei piatti da portata. Consumate il risotto ben caldo, decorando i piatti con delle foglioline di basilico fresco.

In alternativa potete preparare un risotto ai funghi Bimby o un risotto funghi e gorgonzola.

Risotto con funghi porcini e pesto alla genovese

Conservazione

Il risotto con funghi porcini e pesto alla genovese va consumato al momento della preparazione, pertanto non può essere conservato.

I consigli di Giovanna - La Tavola Allegra blog

Per un risultato ottimale, è consigliabile realizzare a casa il pesto al momento della preparazione del risotto, magari aggiungendo una manciata di mandorle siciliane. Potete utilizzare sia i funghi porcini secchi che quelli freschi ma se optate per questi ultimi allora la quantità del prodotto sarà maggiore.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!