Spiedini di gamberi

Gli spiedini di gamberi sono un antipasto molto originale e pratico da servire ai vostri ospiti. Vediamo come realizzarli e servirli ai vostri ospiti e con cosa accompagnarli

Spiedini di gamberi
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Gli spiedini di gamberi sono un perfetto antipasto di pesce da preparare per un buffet o può essere servito come secondo piatto in porzioni più abbondanti oppure accompagnandolo con un altro piatto. Gli spiedini di gamberi sono molto facili e soprattutto veloci da preparare e rappresentano una ricetta veramente molto sfiziosa e gustosa, apprezzata da tutti gli amanti del pesce. Gli spiedini di gamberi vengono resi ancora più appetitosi grazie alla croccantezza dei gamberi ottenuti grazie alla farina nella quale vengono passati i gamberi prima di essere cotti. Accompagnati con delle verdure sono un perfetto antipasto per i vostri ospiti. Vediamo, quindi, come preparare dei deliziosi spiedini di gamberi.

Ingredienti

  • 500 g di gamberi
  • 2 carote
  • Farina q.b.
  • 2 zucchine
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Vino bianco q.b.

Spiedini-di-gamberi-49919

Preparazione

Per iniziare la preparazione degli spiedini di gamberi iniziate dalla preparazione delle verdure. Per portare a tavola gli spiedini di gamberi, infatti, le verdure croccanti sono ottime per fare da letto. Inoltre, si accompagnano molto bene al sapore degli spiedini di gamberi.

Prendete le zucchine e le carote, pelatele e lavatele e procedete al taglio. Nella preparazione degli spiedini di gamberi dovete procedere al taglio julienne, ovvero creando delle listarelle sottilissime, che diventeranno poi croccanti. Quando avrete tagliato tutte le zucchine e tutte le carote, lasciatele su un colino o uno scolapasta per far si che perdano l’acqua in eccesso. Per velocizzare questa operazione potete aggiungere un po’ di sale.

Come verdure nella preparazione degli spiedini di gamberi potete utilizzare anche delle altre verdure, come i peperoni o le cipolle a seconda dei gusti. Lasciatevi, quindi, guidare dai vostri gusti e da quelli dei vostri ospiti, che saranno poi coloro che andranno a consumare gli spiedini di gamberi.

Mentre aspettate che le verdure perdano i liquidi in eccesso iniziate a dedicarvi ai gamberi. Per questa preparazione è meglio utilizzare dei gamberetti, che saranno più comodi da andare a trafiggere con gli spiedini e si presteranno meglio a degli antipasti o a dei finger food. Se, invece, preparate gli spiedini di gamberi come secondo piatto allora potete utilizzare anche dei gamberi più grossi o addirittura dei gamberoni.

Prendete, quindi, i gamberetti e sgusciateli completamente. Utilizzando un coltellino andate ad eliminare il filo nero che si trova sul dorso. Basterà praticare una piccola incisione sul dorso dei gamberetti e poi con la punta del coltello andare ad estrarre il filo nero che vi si trova.

A questo punto passate i gamberetti nella farina e infilateli piano piano negli spiedini di legno. Fate molta attenzione durante questa operazione perché per degli spiedini di gamberi perfetti i gamberetti dovranno rimanere ben integri e non spezzarsi.

A questo punto potete passare alla cottura dei vostri spiedini di gamberi. Vi servirà per questo un tegame con abbondante olio. Quando l’olio sarà ben caldo aggiungete gli spiedini di gamberi e dopo qualche minuto sfumate con del vino. Non coprite mai il tegame in questa fase perché è importante che il vino evapori completamente perché il suo sapore non risulti poi troppo invadente all’interno del piatto. Salata e pepate a vostro piacimento.

Quando avrete fatto cuocere da entrambe le parti gli spiedini di gamberi potete toglierli dal fuoco e procedere con la cottura delle verdure. Aggiungete dell’altro olio, perchè probabilmente quello versato in precedenza sarà stato assorbito dagli spiedini di gamberi ed aggiungete le verdure. Salate e pepate a vostro piacimento. Attenzione alla cottura delle verdure perché queste non dovranno appassire completamente, ma dovranno rimanere ben croccanti per andare a contrastare invece la morbidezza degli spiedini di gamberi. Fateli saltare per qualche minuto nell’olio ben caldo mescolando continuamente con un cucchiaio di legno, così da rendere la cottura omogenea in tutte le verdure.

Quando queste avranno raggiunto la cottura desiderata potete togliere dal fuoco e andare a comporre i vostri piatti per servire gli spiedini di gamberi. Prendete un piatto di portata e mettere dapprima le verdure, che andranno a costituire il letto su cui adagerete gli spiedini di gamberi. Se lo desiderate potete spruzzare qualche goccia di limone sugli spiedini di gamberi per esaltare ancora di più il loro sapore.

Gli spiedini di gamberi sono un’ottima soluzione per un antipasto molto goloso e sfizioso e saranno molto apprezzati dagli amanti del pesce. Inoltre, hanno un sapore molto semplice che vi farà riscuotere senza dubbio un grandissimo successo.

Spiedini-di-gamberi-49919

Consigli e varianti

Come detto prima, gli spiedini di gamberi possono essere utilizzati come antipasto o come secondo. Se state realizzando degli antipasti a buffet potete decidere di omettere la preparazione delle verdure e di servire gli spiedini di gamberi come finger food, che si mangeranno molto comodamente grazie allo spiedino di legno. Se invece state preparando gli spiedini di gamberi come secondo potete accompagnare del pesce spada al forno o del pesce spada gratinato, che si sposa benissimo con questa ricetta.

Come alternativa per un buffet potete preparare dell’insalata di mare, delle capesante gratinate, delle cozze gratinate, del cocktail di gamberetti, delle alici marinate o del tortino di alici. Per chi non ama il pesce invece potete optare per del vitello tonnato, dell’insalata di pollo, degli involtini primavera, dei crostini di polenta o della caponata. Se, invece, volete portare nel vostro buffet delle preparazioni più sfiziose potete decidere di preparare dell’insalata russa, dell’insalata capricciosa, della mozzarella in carrozza, delle crocchette di patate, delle cipolle ripiene, dei funghi ripieni o delle polpette di pane. I più piccoli apprezzeranno molto delle polpette di carne o di pesce oppure un bellissimo pesce finto.

Conservazione

Gli spiedini di gamberi sono ottimi da consumare ancora caldi per cui si consiglia sempre di portarli a tavola subito dopo averli preparati. Se dovessero avanzare, però, possono essere conservati per al massimo un giorno in frigorifero all’interno di un contenitore ermetico oppure coperti con della pellicola trasparente. In ogni caso, però, prima di essere serviti andranno scaldati in forno, preferibilmente irrorandoli prima con dell’olio e scaldandoli con la funzione grill per 5-7 minuti, così da cercare di ridare ai vostri spiedini di gamberi quella croccantezza che avevano quando li avete preparati la prima volta. Meglio, però, consumarli appena preparati.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!